"
Showbiz

Mistero incredibile: 119 serpenti si annidavano in una…

La notizia arriva dalla città di La Spezia, dove all’interno di un appartamento condominiale sono stati trovati dagli agenti ben 119 serpenti detenuti illegalmente. A fare la scoperta agghiacciante i carabinieri del nucleo forestale di Cites. Gli animali scoperti appartengono alla specie dei Pitoni Reali. Dopo i dovuti controlli i rettili sono stati sequestrati.

Il possessore e allevatore abusivo dei serpenti li deteneva illegalmente all’interno del suo appartamento. Le forze dell’ordine, allertate dagli altri condomini, hanno ritrovato di un serpente all’interno del  secchio per la raccolta dei rifiuti.

La scoperta e il sequestro dei serpenti

Grazie al rettile ritrovato nell’immondizia i carabinieri sono arrivati al proprietario dei serpenti. L’uomo deteneva 119 animali della stessa specie in maniera illegale. I carabinieri forestali del nucleo Cites hanno sequestrato i rettili, dopo essersi accertati che essi fossero detenuti senza documentazione legale. Tenuti all’interno dell’appartamento condominiale i serpenti non erano provvisti dell’autorizzazione da parte della Asl 5. Inoltre il possessore degli animali, violava con la detenzione illegale, anche il regolamento della città de La Spezia sul possesso di animali esotici. I rettili saranno tenuti sotto custodia e poi integrati in un habitat più adeguato. Intanto per l’allevatore abusivo è scattata la denuncia e la sanzione.

La CITES

Per chiunque intenda detenere animali esotici o specie in via di estinzione deve fare ammenda della severa legislazione che ne regola il possesso e l’allevamento. La CITES (Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione) regola il mantenimento di alcune particolari specie. Di norma è importante sapere che il possesso di serpenti o altre specie esotiche o in via d’estinzione, non deve superare un certo numero di esemplari per specie. Non si deve infatti alterare in maniera pericolosa l’ambiente naturale, ne prelevare quantità eccessive di animali, mettendo a rischio la loro estinzione.

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Back to top button
Privacy