"
MusicaPrimo piano

L’Infinito di Leopardi: 22 cantanti misteriosi omaggiano la poesia

L’Infinito, la più famosa poesia di Giacomo Leopardi, compie 200 anni. Per il bicentenario, Rai e Mibact hanno ideato un video omaggio in cui 22 voci della musica italiana citano gli storici versi della poesia. Il video andrà in onda dal 19 al 31 dicembre su tutti i canali Rai e su RaiPlay.

Il ministro per i Beni culturali Dario Franceschini ha descritto così la romantica impresa per il poeta recanatese:

Un dono senza volto e senza nome, una dichiarazione d’amore collettiva da parte di grandi artisti nei confronti di una poesia che ci portiamo dentro per tutta la vita. Del resto la canzone d’autore è erede della grande poesia.

Sullo schermo compare la calligrafia del manoscritto originale della poesia, attualmente conservata dal comune di Visso, in provincia di Macerata, in una cassetta di sicurezza provvisoria. Il museo dov’era originariamente conservata, infatti, è in fase di ricostruzione dopo essere stato danneggiato dal terremoto.

Il mosaico di voci, però, è misterioso: non si conoscono infatti i nomi dei cantanti che hanno partecipato all’iniziativa, come spiegato da Franceschini.

Non vogliamo dire i nomi di questi artisti che gratuitamente hanno donato la propria voce. Il primo ad ascoltare e vedere il video è stato oggi il presidente Sergio Mattarella, che nel 2019 volle fare un viaggio a Recanati al Museo dedicato all’Infinito. Da quel viaggio nacque l’idea di questa iniziativa. Questo è un dono senza volto e senza nome, una straordinaria dichiarazione d’amore collettiva da parte di grandissimi artisti della musica nei confronti di una poesia che ci portiamo dentro per tutta la vita, quella più gelosamente custodita dagli anni della scuola. Del resto la canzone d’autore è erede della grande poesia, e noi nel 2017 con la legge 175 ne abbiamo riconosciuto il valore.

Qualche voce è, però, riconoscibile, come quella di Claudio Baglioni, di Gianna Nannini, di Mina, Laura Pausini e Celentano. Chissà che, piano piano, non si ricostruisca il puzzle canoro, scoprendo tutti gli altri nomi.

Back to top button
Privacy