"
Esclusiva Velvet

Make up di Capodanno, Antonio Quattromani: “La parola d’ordine è osare!” [INTERVISTA ESCLUSIVA]

E’ arrivata la fatidica notte di Capodanno. Il dilemma non è solo il look ma anche il make up. Tutte noi, infatti, vorremmo presentarci al meglio per la notte di San Silvestro e lasciare tutti senza fiato, anche grazie ad un trucco perfetto. Ma come possiamo fare per ottenerlo? VelvetMag ne ha parlato con il make up artist di successo Antonio Quattromani. Il maestro ha curato l’immagine di moltissime dive: Patty PravoJennifer Lopez, Sophia Loren, Paola Quattrini, solo per citarne alcune. Ha collaborato per le sfilate dei più importanti marchi di moda italiani ed esteri: Chanel, Valentino, Giorgio Armani, Jean Paul Gautier, Gattinoni.

Ecco a voi tutti i segreti per preparaci al meglio ad una notte scintillante: dalla maschera al miele e curcuma, al rossetto rosso. Ma anche quello prugna legato all’ombretto argento…

La maschera di miele e curcuma per distendere il volto

Durante le vacanze natalizie cambiano i nostri orari. Tendiamo a fare tardi la sera e inevitabilmente il mattino dopo il volto presenta dei segni di stanchezza. Come possiamo risolvere il problema?

Lo stress, gli orari delle feste, il freddo invernale, le bevande alcoliche fanno si che il viso ne risenta. La pelle diviene asfittica, perde di tono. Per prima cosa possiamo preparare in casa una maschera di miele e curcuma. Si prende un cucchiaino di curcuma e quattro di miele, si amalgamano tra loro fino ad ottenere un’emulsione. Prima di applicare la maschera si deve fare un peeling. Si eliminano così le cellule morte e si va a stimolare la micro circolazione. Si risciacqua poi il viso, si asciuga e si lascia in posa la maschera per quindici minuti. La curcuma è un rigenerante naturale e illuminante. Una volta terminata l’operazione si toglie con l’acqua la maschera, si mette il tonico e si stende la base idratante.

 

Il make up per la notte di Capodanno

 

Arriva il momento di truccarci. Come ci valorizziamo per la notte più lunga dell’anno?

La parola d’ordine è osareNon solo nel look ma anche nel make up. Per questa serata speciale è ammesso un effetto shimmer (scintillante). Largo quindi a glitter, basi scintillanti, metalliche, ombretti metallizzati, dedicati a chi vuole stupire. Il trucco sarà concentrato su occhi e labbra.

Una base sofisticata e luminosa

Cosa consiglia per la base?

Il fondo deve essere sofisticato e luminoso, adatto all’incarnato. Bisogna stare attenti a non creare l’effetto”mascherone”. Dopo aver corretto e applicato il fondotinta, metteremo la cipria brillante per illuminare il volto, il collo e il décolleté . Il fard va dal rosa chiaro al rosa scuro.

 

Smokey eyes, ombretti glitterati e metallizzati

 

Fin quanto possiamo osare per gli occhi?

Lo sguardo riveste una grande importanza. Possiamo giocare con gli ombretti glitterati, metallizzati, lucidi. Si può creare un effetto a ventaglio dal chiaro allo scuro. Largo quindi allo smokey eyes. Come colori sono adatti il blu, il grigio o il rosato metallizzato. Per avere invece un effetto più sobrio si può stendere un velo d’ombretto scuro sulla palpebra superiore dell’occhio. Per enfatizzare lo sguardo va applicato un filo di eyeliner e se volete delle ciglia finte o tanto mascara volumizzante, applicato con un grande scovolino.

Rossetto rosso o prugna

Per la bocca il must è il rosso.

Assolutamente! Il rosso è il colore della passione, presenza, femminilità. Lo consiglio sempre! O in alternativa il prugna, che si lega molto ad un ombretto argento. Al centro delle labbra applichiamo lo stesso ombretto che abbiamo messo sugli occhi. Per finire una punta di gloss per dare volume alle labbra. La bocca diventa così molto sofisticata e da baciare. Potete fissare il trucco con la polvere di riso o con uno spray apposito fissante. Sarete perfette fino a tarda notte. Vi auguro uno splendido 2020 ricco di felicità!

 

 

 

 

 

 

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button
Privacy