"
MondoNews

Canada, spari in centro a Ottawa: un morto e tre feriti gravi

Un morto e tre feriti gravi fra cui un ragazzo minorenne. Questo il primo bilancio di una sparatoria a Ottawa, Canada, oggi 8 gennaio.

Secondo le prime informazioni un uomo armato ha aperto il fuoco in un “attacco mirato” verso una casa nel centro della metropoli nordamericana. Il ragazzo adolescente ferito è stato trasportato all’ospedale pediatrico dell’Ontario orientale: le sue condizioni sono gravi ma stabili.

Un agente giunto sul posto ha riferito che “è tutto finito”. E ha aggiunto che non si tratta di una situazione con un “active shooter”, cioè con un assalitore ancora attivo. Ma il sospetto ricercato dalla polizia non è stato catturato ed è ancora a piede libero.

Gli agenti sono stati chiamati sul posto verso le 7,30 di mattina, ora locale. Ad annunciare il pericolo è stata la polizia locale sul proprio account Twitter. “Stiamo rispondendo a una sparatoria nell’isolato 400 di Gilmour Street – hanno comunicato sui social le forze dell’ordine -. Sono stati segnalati diversi feriti. È in corso una risposta coordinata. Si prega di evitare la zona. Seguiranno ulteriori informazioni”.

Gilmour Street, che è stata chiusa tra Kent e Lione, è una zona residenziale. Alcuni uffici si trovano a meno di un chilometro a sud di Parliament Hill. Non è ancora del tutto chiaro se la sparatoria sia avvenuta in una casa o in un ufficio. Sembra che abbia sparato una sola persona.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy