"
NewsTecnologia

Ces di Las Vegas, la fiera delle meraviglie: Tv che ruotano e sex toys hi-tech

Al Consumer Electronics Show (Ces) di Las Vegas, la fiera mondiale dell’elettronica di consumo. Dal 7 al 10 gennaio, ecco in mostra i trend tecnologici del 2020. Si possono ammirare, racconta online sull’Ansa Laura Giannoni, elettrodomestici “smart” e auto che marciano da sole. Ma anche televisori futuristici e persino i sex toys, vera novità di questa edizione.

Oltre 4.500 espositori presentano 20 mila nuovi prodotti ai 170 mila partecipanti attesi alla kermesse. Le case automobilistiche mostrano le novità in termini di guida assistita e autonoma. Accanto a loro, l’universo della mobilità “green”. Una realtà popolata da scooter, skateboard e monopattini elettrici. Un quarto dell’esposizione è appannaggio del settore salute. Ci sono dispositivi e tecnologie per monitorare i pazienti da remoto, raccogliere e gestire i dati, migliorare l’assistenza.

In mostra anche oggetti dotati di intelligenza artificiale o connessi alle reti 5G, che sfruttano la realtà virtuale o quella aumentata. E poi smart cities, sport, robotica e numerosi gadget portati da 1.200 startup di 45 Paesi. Un posto di primo piano l’avranno le tv più hi-tech e costose messe a punto da Lg, Samsung, Sony e le altre aziende del settore. Hanno pannelli sempre più grandi, arrotolabili e a scomparsa, con risoluzione altissima (8K). Ma anche con la nuova tecnologia a micro Led che consente di avere i vantaggi delle tv Oled sebbene a prezzo inferiore.

I nuovi schermi ben si prestano ai videogame, altro settore presente a Las Vegas. Sony ha assicurato che “il futuro è vicino”, e la speranza è di vedere la nuova PlayStation 5. Numerosissimi gli oggetti connessi a internet che si comandano con la voce, nell’ecosistema di Google o dell’assistente virtuale Alexa di Amazon, ma anche di Apple. Uno spazio è dedicato ai sex toys, uno dei quali è tra i finalisti – non senza polemiche – per il premio “Last Gadget Standing”. Un capitolo a parte merita il comparto audio. Il mercato degli auricolari senza fili è florido (350 milioni di unità consegnate nel 2019, secondo Canalys) e molte aziende sono intenzionate a sfidare la leadership degli AirPods di Apple. C’è infine attesa per il comparto dei robot, dove accanto alle macchine dalle sembianze umane ci sono quelle che ricordano gli animali domestici, come il MarsCat della cinese Elephant Robotics.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy