"
MusicaPrimo piano

Fabrizio De André, dopo 21 anni: la sua musica tra storie di emarginati e poesia

L’11 gennaio 1999 Fabrizio De André è scomparso e oggi, ben 21 anni dopo, tutti continuano a sentire un forte legame con la sua musica e la sua poesia. Il cantautore genovese è impresso nella memoria di tutti gli italiani e gli amanti della buona musica.

Fabrizio De André: 21 anni senza di lui

La musica di Fabrizio De André non è mai stata quella di un’élite, piuttosto quella di tutti. Le sue canzoni raccontano le storie degli emarginati, delle prostitute e di coloro considerati come gli “ultimi, all’interno di una società che il cantautore non ha mai veramente accettato.

Il successo di questo artista è stato immediato, nel corso della sua vita ha ha inciso quattordici album in studio e anche canzoni uscite come singoli riedite successivamente in antologie. Moltissimi critici parlano di lui come di un “poeta” e già da tra anni, le sue storie vengono inserite anche nei libri scolastici di letteratura. Con 65 milioni di dischi venduti nella sua carriera Fabrizio De André si è guadagnato un posto nella classifica dei cantanti italiani di maggior successo.

Quando la musica è per sempre

Le sue parole, da tutti considerate pura poesia, hanno attraversato generazioni e continuano a farlo, riuscendo ad emozionare chiunque. Oggi non è un giorno come gli altri, poiché il ricordo di questo artista forse è più presente. Tuttavia la sua musica è tra noi in ogni momento, come se De André fosse sempre dietro di noi a canticchiare le sue canzoni.

Back to top button
Privacy