Peste suina, incenerite 10 tonnellate di carne a Padova

Maxi sequestro della guardia di Finanza di Padova stamani 22 gennaio. I militari hanno messo i sigilli a 10 tonnellate di carni suine. Questo perché si trattava di alimenti che qualcuno ha introdotto dalla Cina nell’Unione europea in violazione delle norme. La carne era potenzialmente contaminata dalla peste suina.

I sanitari dell’Ulss 6 Euganea hanno ritenuto il prodotto molto pericoloso. Tanto da non voler procedere a un’analisi della carne. Così hanno stabilito direttamente il suo immediato incenerimento.

Il blitz della Compagnia della Guardia di Finanza di Padova è scattato nella notte fra ieri 21 e oggi 22 gennaio. In un magazzino all’ingrosso di generi alimentari. Lì si stavano scaricando 9.420 kg di carne suina di origine cinese, da un camion proveniente dall’Olanda. Prodotti che intermediari avevano importato nell’Unione Europea in violazione delle norme doganali e sanitarie. La Finanza ha sequestrato anche l’attività commerciale per gravi e reiterate irregolarità.

Exit mobile version