"
NewsPrimo piano

Kobe Bryant, incidente mortale in elicottero per la star dell’NBA

Il campione del basket Kobe Bryant, famoso in tutto il mondo, è morto a quarantuno anni durante un incidente con il suo elicottero privato. Con lui sul velivolo, precipitato a Calabasas, una zona di Los Angeles, altre tre persone più il pilota. Ha perso la vita anche la figlia Gianna Maria, 13 anni, giovane promessa del basket femminile statunitense.

La notizia, purtroppo, è ufficiale. Kobe Bryant, star mondiale del basket, è morto in un incidente in elicottero domenica 26 gennaio mattina, ora di Los Angeles.

Il velivolo è precipitato a Calabasas, una delle contee che compongono la vasta area di Los Angeles. In cabina con Kobe altre tre persone più il pilota. Le prime informazioni, in attesa che si faccia luce sulla vicenda, sostengono che il motore del velivolo avrebbe preso fuoco. Il motore si sarebbe bloccato facendo precipitare l’elicottero.

Ma altre fonti rivelano che il realtà il velivolo abbia preso fuoco solo dopo l’impatto con il terreno, facendo propendere quindi per un guasto precedente all’incendio. Kobe era solito spostarsi in elicottero per evitare il grande traffico della città degli angeli.

Il personale di emergenza ha risposto in brevissimo tempo alla chiamata dei soccorsi ma, una volta arrivati sul posto, non avrebbe trovato persone in vita. I morti accertati sono cinque, tra loro anche la figlia di 13 anni di Kobe Bryant, giovanissima promessa del basket femminile: Gianna Maria.

L’America alla notizia si è stretta intorno alla famiglia di Bryant che lascia la moglie Vanessa e gli altri tre figli: Natalia, Bianca e Capri, di soli sette mesi, la “principessa di casa”, come la chiamava papà. L’elicottero precipitato stava dirigendosi alla Mamba Academy, l’accademia di basket fondata dal campione, per una mattinata di allenamenti.

Kobe Bryant ormai fa parte della storia del basket a stelle e strisce e tutti sono in attesa di avere ulteriori notizie sulla terribile tragedia.

La star dell’Nba era molto amata anche in Italia: è nota infatti la sua passione per il Belpaese, oltre al fatto che Kobe parlava correntemente italiano e trascorreva spesso le vacanze tra Capri, Ischia, Sicilia, Sardegna.

 

Photo credits: Facebook

Back to top button
Privacy