sabato, Settembre 26, 2020

Ultmissimi

Piazza San Silvestro, tra qualche mese aprirà il primo Starbucks a Roma

Doveva aprire i battenti in zona Musei Vaticani il colosso americano del "caffè e co." Starbucks, attesissimo dai fan del frappuccino, dei caffè di...

Milano Fashion Week 2020: va in scena la wonder woman di ANTEPRIMA

Prende il via la Milano Fashion Week phygital (fisica e digitale) dal 23 al 28 settembre 2020. Dopo l’esperienza digitale di luglio 2020, la...

Neve a settembre, brusco calo delle temperature e Alpi imbiancate

Prime nevicate sulle Alpi Piemontesi. Arrivate già da venerdì 25 settembre. Sul Nord Ovest dell'Italia le temperature sono scese sensibilmente ed è apparsa la...

ULTIM’ORA – Parigi, attacco a colpi di coltello vicino all’ex sede di Charlie Hebdo

Ore 14:44 - Sono quattro le persone accoltellate da un attentatore, due delle quali sarebbero in gravi condizioni. Due dei feriti sono impiegati dell'agenzia...

I Grammy Awards 2020 hanno fallito: l’edizione con meno ascolti di sempre

La notte tra il 26 e il 27 gennaio si è svolta la cerimonia di premiazione dei Grammy Awards 2020. Nonostante le aspettative gli ascolti non sono andati come previsto e questa cerimonia è stata quella con meno ascolti nella storia di tutti gli Oscar della musica. Solo Billie Eilish non ne è uscita sconfitta, vediamo insieme cosa è successo.

I Grammy Awards 2020 hanno fallito: meno ascolti

Tra il 26 e il 27 gennaio si è svolta la sessantaduesima edizione della cerimonia dei Grammy Awards e stando a ciò che dicono i numeri è stata anche quella con meno ascolti in assoluto. La matematica non è di certo un’opinione e i dati sono chiari: solo 18,7 milioni di telespettatori – circa il 6% in meno rispetto lo scorso anno – hanno assistito alla cerimonia. Invece da casa i Grammy hanno tenuto incollati agli schermi solo 20 milioni di persone.

In anni migliori i Grammy sono stati seguiti da più di 40 milioni di telespettatori e quindi ad oggi i dati riscontrano un vero e proprio fallimento. Sicuramente è complice la drammatica morte di Kobe Bryant, l’ex campione di NBA scomparso in un disastroso incidente in elicottero. Tuttavia nessuno si sarebbe aspettato degli ascolti così bassi e un riscontro molto meno entusiasmante rispetto agli scorsi anni.

Billie Eilish: la promessa della musica contemporanea

L’unica a poter cantare vittoria è senza ombra di dubbio la giovanissima Billie Eilish, che dopo le sei nomination si è portata a casa quasi altrettante statuette. Sempre stando ai numeri, è sempre merito della Eilish che i numeri delle copie vendute siano schizzate dopo i Grammy.

 

 

Latest Posts

Piazza San Silvestro, tra qualche mese aprirà il primo Starbucks a Roma

Doveva aprire i battenti in zona Musei Vaticani il colosso americano del "caffè e co." Starbucks, attesissimo dai fan del frappuccino, dei caffè di...

Milano Fashion Week 2020: va in scena la wonder woman di ANTEPRIMA

Prende il via la Milano Fashion Week phygital (fisica e digitale) dal 23 al 28 settembre 2020. Dopo l’esperienza digitale di luglio 2020, la...

Neve a settembre, brusco calo delle temperature e Alpi imbiancate

Prime nevicate sulle Alpi Piemontesi. Arrivate già da venerdì 25 settembre. Sul Nord Ovest dell'Italia le temperature sono scese sensibilmente ed è apparsa la...

ULTIM’ORA – Parigi, attacco a colpi di coltello vicino all’ex sede di Charlie Hebdo

Ore 14:44 - Sono quattro le persone accoltellate da un attentatore, due delle quali sarebbero in gravi condizioni. Due dei feriti sono impiegati dell'agenzia...
Ads

Ad