"
Lifestyle

Milano Fashion Week 2020: il carillon di Gucci con Achille Lauro e l’omaggio a Fellini

Un enorme carillon che ruota su se stesso, con bambole/modelle al suo interno, vestite con gonne enormi di tulle colorato e modelli con look di ispirazione anni settanta. Colori accesi e vivaci tingono la nuova stagione Gucci. Va in scena la nuova collezione autunno/inverno 2021, mercoledì 19 febbraio 2020, durante la Milano Fashion Week al Gucci Hub. Alessandro Michele, direttore creativo della maison, accoglie gli ospiti nel backstage della sfilata, luogo esclusivamente riservato agli addetti ai lavori delle passerelle, dove li fa transitare per raggiungere i posti assegnati.

(Gucci Official)

 

L’omaggio a Federico Fellini

 

Dopo essersi accomodato, ecco che il pubblico entra nel vivo dello show firmato Alessandro Michele. Una performance memorabile, un giro di giostra in cui look effervescenti si alternano con il sottofondo del Bolero di Ravel e con la voce di Federico Fellini. Un omaggio nel centenario della nascita del talentuoso regista. Al buio, la voce del grande artista italiano che spiega il fascino del cinema: “Il cinema che era proprio questo, era suggestione ipnotica, ritualistica, cioè qualche cosa di religioso. Si usciva di casa, si parcheggiava la macchina in qualche posto, poi ci si incolonnava in cortei tutti rituali: il biglietto, la tenda che si apriva, la mascherina, guardare la platea mezza illuminata, riconoscere degli amici. Poi questa luce che si attenua, lo schermo che si accende e comincia la rivelazione. Il messaggio. Un rituale antichissimo, di sempre, insomma, che ha cambiato forma e modi ma era sempre quello: sei lì per ascoltare.»

(Gucci official)

 

Il gioco creativo di Gucci

 

Ed ecco che arrivano le modelle, o meglio, si mettono in fila all’interno di un carillon. Una vera e propria giostra fiabesca che ruota, che sostituisce la classica passerella e mostra i look della prossima stagione autunno/inverno. Appaiono abiti che sembrano più costumi d’epoca. Il richiamo al cinema ed al teatro è più vivo che mai. Ed ancora calzettoni al ginocchio indossati con i mocassini. C’è un revival anni settanta che aleggia in questa nuova collezione. Divertenti scarpe floreali da barca, con suola in gomma, completano i look proposti. “La mia urgenza vera è quel che voglio dire.”, afferma Alessandro Michele

(Gucci Official)

Un messaggio Whatsapp come invito alla sfilata

 

Lo stilista da sempre ama stupire il suo pubblico in maniera ironica. Questa volta lo fa dall’inizio dello show. Infatti per invitare i suoi ospiti alla sfilata si avvale di un divertente messaggio WhatsApp. Sovverte ancora una volta le regole del gioco per scrivere in maniera autonoma i nuovi codici di comunicazione, molto più attuali e più smart rispetto a quelli del passato. Lo stilista abbatte le barriere comunicative e si avvicina al pubblico presente all’evento. Chissà se questo stile comunicativo verrà adottato anche da altri designer?

 

(Gucci Official)

Achille Lauro tra le celebrity del fashion show

 

Di sicuro ci sono tante celebrity accorse ad applaudire il couturier romano. Tra queste, in prima fila, c’è Achille Lauro, star della settantesima edizione del Festival di Sanremo, accompagnato dal suo chitarrista Boss Doms. Proprio Alessandro Michele ha curato, infatti, tutti i look del cantante, che si presenta all’evento con un completo verde, che ricorda la mise Sturdust sfoggiata proprio sul palco dell’Ariston.

(Alessandro Michele official)

 

Il gruppo Kering, colosso di moda

 

Gucci chiude il 2019 con una redditività senza pari e un margine operativo lordo pari al 41% delle vendite. Il gruppo Kering, di cui fa parte la griffe fiorentina insieme a Yves Saint Laurent, Balenciaga, Alexander McQueen, Bottega Veneta, Boucheron, Brioni e Pomellato, ha un andamento generale più che positivo.  Lo stilista Michele e l’amministratore delegato Bizzarri festeggiano il 2019 a quota 9,6 miliardi di euro. Tra il 2016 e il 2019 Gucci ha più che raddoppiato le sue vendite. La maggior parte dei profitti proviene soprattutto dalla Cina, dove la griffe toscana può contare ben 60 boutique monomarca.

Elena Parmegiani

Moda & Style

Giornalista di moda e costume, organizzatrice di eventi e presentatrice. Consegue la Laurea Magistrale in Comunicazione Istituzionale e d’Impresa all’Università “La Sapienza” di Roma. Muove i primi passi lavorativi con gli eventi per il Ferrari Club Italia, associazione di possessori di vetture Ferrari. Da più di dieci anni è il Direttore Eventi della Coffee House del prestigioso museo Palazzo Colonna a Roma. Ha organizzato e condotto molte sfilate di moda per i più importanti stilisti italiani. Come consulente è specializzata nella realizzazione sia di eventi aziendali, sia privati. Scrive di moda, bon ton (con una sua rubrica), arte e spettacolo. Esperta conoscitrice dei grandi nomi della moda italiana, delle nuove tendenze del Fashion e del Made in Italy. Cura anche la rubrica di Velvet dedicata al Wedding.

Back to top button
Privacy