"
Coronavirus

Coronavirus, bloccato alle Mauritius volo dall’Italia con 300 passeggeri

I passeggeri di un volo proveniente dall’Italia sono stati bloccati all’aeroporto delle isole tropicali Mauritius dopo lo sbarco. Lo riporta l’Ansa. Le autorità locali avrebbero chiesto ai passeggeri di accettare un periodo di quarantena oppure di rientrare immediatamente in Italia. Non è stato permesso lo sbarco, in particolare, a quelli provenienti da Lombardia e Veneto.

La situazione in Italia

Una quarta persona è deceduta a causa del Coronavirus in Lombardia. Si tratta della quinta vittima fino a oggi in Italia. È un uomo di 88 anni. Prima di lui era deceduto un 84enne ricoverato al Giovanni XXIII di Bergamo. Si tratta di “una persona anziana con altre patologie”, ha spiegato il presidente della Lombardia Attilio Fontana. Nella regione il numero dei contagiati è salito a 165. “Nessuno – ha aggiunto – pensava che fosse così aggressiva la diffusione”. “La corsa agli alimenti, però, non ha senso. I rifornimenti sono assicurati”. Bisogna “fare la vita di tutti i giorni come prima”.

Veneto ed Emilia-Romagna

In Veneto ai 25 casi di ieri 23 febbraio si sono aggiunti altri due casi di coronavirus. Si tratta di una persona anziana del centro storico di Venezia. Era già ricoverata all’Ospedale Civile. Un’altra persona è del Padovano. Si tratta di persone appartenenti agli stessi cluster già noti nel veneziano e nel padovano. Si registrano sette nuovi casi di positività al coronavirus in Emilia-Romagna, tutti riconducibili al focolaio lombardo. Cinque, di cui quattro cittadini lodigiani, riscontrati a Piacenza, e due cittadini della provincia di Parma (che si erano recati a Codogno). Sono in isolamento al reparto infettivi all’ospedale di Parma, in buone condizioni. I casi positivi in regione salgono quindi a 16.

Scorte nei supermercati

Nessun problema, intanto, per le scorte di magazzino dei supermercati nel Lodigiano e nel Piacentino. Sono inoltre già state attivate consegne extra per rifornire i punti vendita. Lo dice la vicepresidente di Confcommercio e numero uno della filiera alimentare (Confali) della confederazione, Donatella Prampolini. La dirigente ha spiegato che “nel weekend sono stati sotto assedio e svuotati soprattutto i supermercati del Piacentino”. Ma “abbiamo riorganizzato i turni e le risorse di personale per far fronte all’emergenza anche per l’assenza obbligata dei dipendenti della ‘zona rossa’”.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy