"
Coronavirus

Coronavirus, primi casi anche al Centro e al Sud Italia

Dal Nord Italia il coronavirus si diffonde anche nel resto del Paese. Una turista bergamasca è risultata positiva mentre si trovava in vacanza a Palermo. I medici l’hanno ricoverata nella serata di ieri 24 febbraio all’ospedale Cervello per i controlli dopo aver mostrato sintomi influenzali.

Le autorità sanitarie hanno disposto la quarantena per il gruppo di amici della signora. Ma anche per le persone che sono state a stretto contatto coi turisti. Questo è il primo caso di coronavirus accertato nel Sud Italia.

Un primo caso di tampone positivo per coronavirus si è verificato anche in Toscana, a Firenze. Si attende la conferma dell’Istituto superiore di Sanità. Si tratterebbe di un imprenditore di sessant’anni che ha aziende in Oriente, riporta su Repubblica online Michele Bocci.

Nella giornata di ieri 24 febbraio l’uomo si è presentato all’ospedale di Santa Maria Nuova. Durante la notte fra ieri e oggi il tampone ha rivelato la presenza del coronavirus Covid -19. Il paziente è stato trasferito nel reparto malattie infettive dell’ospedale di Ponte a Niccheri e gli ambienti del Pronto soccorso di Santa Maria Nuova sono stati sanificati. L’ultimo bilancio in Italia indica 229 contagiati e sette morti. Le vittime sono tutte persone anziane già indebolite da altre patologie.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy