"
CoronavirusPrimo piano

Calcio “bloccato” per Coronavirus: le partite che si giocheranno a porte chiuse

Nelle aree interessate dall’emergenza per il coronavirus le partite del prossimo turno di Serie A si disputeranno a porte chiuse. Lo ha confermato il ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, dopo il Consiglio dei ministri del 24 febbraio.

“Abbiamo deciso di vietare le manifestazioni sportive, oltre che in Lombardia, Veneto e Piemonte, anche in Friuli-Venezia Giulia, Liguria ed Emilia Romagna. Il divieto vale fino a domenica prossima, 1 marzo. Venendo incontro alle richieste arrivate dal mondo dello sport e fermo restando il divieto di manifestazioni sportive a porte aperte per sei regioni del Nord Italia, abbiamo comunque acconsentito allo svolgimento di gare a porte chiuse”.

A porte chiuse

Le partite di Serie A a porte chiuse, come ricorda Sky, sono le seguenti.

Udinese-Fiorentina, in programma sabato 29 febbraio alle 18
Milan-Genoa (domenica 1° marzo alle 12.30),
Parma-Spal (domenica 1° marzo alle 15)
Sassuolo-Brescia (domenica alle 15)
Juventus-Inter, il big match (domenica alle 20.45)

Inoltre, per decisione della Uefa, si giocherà a porte chiuse anche l’altra partita dell’Inter in programma questa settimana. Ossia il ritorno dei sedicesimi di Europa League contro il Ludogorets (giovedì 27 febbraio a San Siro).

Il posticipo

Per quanto riguarda invece Sampdoria-Verona, in programma lunedì 2 marzo alle 20.45, potrebbe essere adottato lo stesso provvedimento se le ordinanze dovessero essere prorogate.

A porte aperte

Di seguito, invece, le partite di Serie A con gli stadi aperti ai tifosi, salvo contrordini dell’ultim’ora.

Lazio-Bologna; Napoli-Torino, Lecce-Atalanta; Cagliari-Roma.

“Non abbiamo ritenuto di dover estendere il provvedimento al resto d’Italia – ha detto Spadafora – perché, come ci ha spiegato la comunità scientifica, in questo momento c’è una zona di focolai che abbiamo limitato, mentre per il resto d’Italia non esistono condizioni per creare allarmismo e prendere misure altrettanto gravi”.

La situazione in Serie B

Per quanto riguarda la Serie B, la decisione dovrebbe essere presa oggi dal Consiglio di Lega. Le partite in programma nelle aree interessate dalle ordinanze regionali sono 4: Entella-Crotone (venerdì alle 21), Cittadella-Cremonese e Venezia-Cosenza (sabato alle 15) e Chievo-Livorno (sabato alle 18). Il Consiglio deciderà se giocarle a porte chiuse o se rinviare tutta la giornata.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy