"
Coronavirus

Coronavirus, maxi furto di gel e mascherine all’ospedale

Un grosso furto di mascherine e gel disinfettante è avvenuto nell’ospedale di Lavagna (Genova). A riportare l’accaduto è stata la direttrice generale della Asl4 di Chiavari, Bruna Rebagliati.

La dirigente sanitaria lo ha reso noto nel corso di una Conferenza dei Sindaci del territorio di competenza dell’Asl riunita in municipio a Chiavari. Stamani 28 febbraio, infatti, la autorità hanno fatto il punto sulla situazione coronavirus.

Abbiamo denunciato l’accaduto – ha spiegato Rebagliati – e andremo in fondo alla vicenda perché non si può speculare in questo modo su dispositivi sanitari così importanti”. Rebagliati ha aggiornato i sindaci sulle situazioni nel Tigullio dove non vi sono positività da coronavirus ma 44 isolamenti preventivi divisi in 18 nuclei familiari.

Non è il primo caso di furto di mascherine e sostanze disinfettanti, questo che si è verificato in Liguria. Nei giorni scorsi episodi simili sono accaduti al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna di Torino e all’ospedale di Arezzo. Nella città toscana sono avvenuti due episodi del genere in pochi giorni. Il sospetto è che si tratti di sottrazioni mirate per poi rivendere al nero, e a prezzo da “bagarinaggio”, strumenti che ci appaiono indispensabili per difenderci dal nuovo coronavirus.

 

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy