"
Coronavirus

Coronavirus in Vaticano, registrato un primo caso: e Papa Francesco?

Primo caso di positività al coronavirus in Vaticano. Il portavoce Matteo Bruni ha fatto sapere che “questa mattina sono stati temporaneamente sospesi tutti i servizi ambulatoriali”. In pratica, oggi 6 marzo, le autorità hanno chiuso gli ambulatori della Direzione Sanità e Igiene.

Obiettivo: “poter sanificare gli ambienti a seguito di una positività al Covid-19 che abbiamo riscontrato ieri in un paziente”. “Rimane però in funzione il presidio di Pronto Soccorso. La Direzione Sanità e Igiene sta provvedendo ad informare le competenti autorità italiane e nel frattempo ha avviato i protocolli sanitari” che si prevedono in questi casi.

Dopo che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha cercato di rassicurare gli italiani facendo loro appello a rispettare le nuove regole varate dal governo, continua l’emergenza. Si susseguono i casi di contagio. L’ultimo bilancio ufficiale, diffuso dalla Protezione civile, parla di 3.296 positivi, 414 guariti e 148 morti. E non è esclusa una proroga della chiusura delle scuole, oltre il 15 marzo.

 

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy