"
Coronavirus

Coronavirus, follia in Sicilia: positivo al tampone fa la spesa al supermercato

Nonostante l’abbiano trovato positivo al coronavirus faceva tranquillamente la spesa in un supermercato.

Invece – lo ricordiamo a tutti – i cittadini che risultino positivi al tampone devono osservare il divieto assoluto di uscita da casa.

Sarebbe un inserviente dell’ospedale di Sciacca la persona indagata dalla locale Procura. La notizia è riportata online dall’Ansa. I magistrati hanno aperto un’inchiesta per concorso colposo in epidemia e inosservanza delle normative disposte per far fronte all’emergenza Coronavirus.

L’inchiesta è nata dopo una denuncia. La magistratura ha avvisato del caso l’autorità sanitaria. Il reato di epidemia colposa nella forma aggravata è punito fino a 12 anni.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy