"
Food

Il consiglio dello Chef Riccardo Arcangeletti – Spaghettoni burro, alici e mollica aromatica

Cari lettori, questa rubrica sarà un appuntamento per tutti gli amanti del mondo enogastronomico insieme a Riccardo Arcangeletti, giovane chef classe 1994. La passione per cucina la deve a sua nonna: è tra i suoi fornelli che all’età di 4 anni ha imparato ad amare i profumi ed il buon gusto della cucina italo-marchigiana. Crescendo, questa passione è diventata un vero mestiere, e tra i suoi maestri spiccano nomi come Gualtiero Marchesi, Gianfranco Vissani, Carlo Cracco, Augoust Escoffier. Dopo aver fatto tappa nel lusso a 5 stelle dei migliori hotel in Italia, Svizzera, Parigi, Galizia e Isole Canarie, oggi Riccardo lavora a fianco dello Chef e vincitore di Masterchef 6 Valerio Braschi, un fenomeno pronto ad esplodere. 

 

Mai come in questo periodo è il caso di tirar fuori un asso dalla manica per cucinare qualcosa di buono e sfizioso in casa. Riccardo Arcangeletti questo mese vi consiglia una ricetta insolita ma gustosissima… E soprattutto semplice da fare!

Iniziamo subito con qualcosa di concreto, ovvero una ricetta semplice per pranzo o per cena o per merenda… Insomma, per un Italiano è sempre ora di pasta”.

La ricetta – Spaghettoni burro, alici e mollica aromatica

Ingredienti  x 2 persone

  • 180 grammi di spaghettoni (possibilmente comprare pasta a lenta essiccazione)
  • Alici sott’olio (a sentimento, siate golosi ma non strafate)
  • 50 grammi di burro
  • 70 grammi Prezzemolo (gambo e foglie, mi raccomando)
  • 1 spicchio d’aglio (grande)
  • 200 grammi di pane semi raffermo (in riposo da 3 giorni, oppure utilizzate pane fresco)
  • Pepe e sale e olio extravergine d’oliva

Procedimento: 

Mettere in cottura quando bolle l’acqua della pentola gli spaghettoni, nel frattempo in una padella il burro con l’aglio schiacciato e almeno 5 gambi di prezzemolo far rosolare a fuoco basso.

Aggiungere un mestolino di acqua, giusto per far esprimere al meglio i gambi e l’aglio (dopo che hanno rosolato ovviamente) aggiungere le alici semi sgocciolate (l’olio delle acciughe ha sapore).

Far soffriggere e scaricare il gusto nella padella, intanto il pane tagliatelo a cubetti e ponetelo in un’altra padella; aggiungete dell’olio, del pepe delle foglie di prezzemolo e del sale, giusto un pizzico, fatelo tostare girandolo a fuoco medio una volta secco e dorato; fatelo raffreddare e rendetelo in “tipo pane panko o pane grattato”.

Tirate fuori a 2 min da fine cottura gli spaghettoni, saltateli in padella proseguendo la cottura con acqua; a parte tritate del prezzemolo che andrete ad inserire in mantecatura finale insieme al pane aromatico.

Buon Appetito! E ricordate: “La semplicità è l’arma vincente” 

Back to top button
Privacy