Italia in musica contro il Coronavirus: alle 18 concerto nazionale dai balconi

Il Coronavirus ci ha chiusi tutti in casa, a distanza, in una quarantena appena iniziata e che si ha paura durerà più del previsto. C’è chi si sta distraendo con lo smartworking, chi si dedica a gli hobby, chi si chiude sulle serie tv o sui videogiochi. Ci sono anche iniziative però che riescono ad unire tutti, anche in questo momento di grande ed enorme separazione, fisica ma non mentale. E forse proprio adesso i social sono più utili e sensati che mai. Alle 18 l’Italia diventerà un enorme concerto nazionale, in un gigantesco flashmob sonoro che ci coinvolgerà tutti.

Flashmob venerdì 13(?) alle 18 in punto tutti gli abitanti d’ Italia prenderanno il loro strumento?? e si metteranno a suonare dalla loro finestra…il nostro paese diventerà così per quei pochi minuti un gigantesco concerto gratutito!? diffondete il più possibile questo messaggio a tutti gli italiani che conoscete per farsi sentire!!?

Italia in musica nel concerto nazionale per essere vicini a distanza

L’iniziativa è stata lanciata su Facebook e oggi, venerdì 13, alle 18 in punto, tutta Italia risuonerà da balconi e finestre. Chiunque sappia suonare uno strumento è invitato a suonarlo nelle proprie case, a finestre spalancate, e chiunque invece non sappia suonarlo che metta un disco a tutto volume, per contribuire al concerto musicale gratuito e più grande al mondo.

Apriamo le finestre, usciamo sui balconi e suoniamo insieme anche se lontani. Non importa saper leggere la musica, suonare uno strumento o possederlo; basta anche cantare una canzone o far suonare le pentole di casa, l’importante è farci sentire perché la musica è la migliore medicina per curare l’anima e in questo momento ne abbiamo bisogno.

Un secondo appuntamento è previsto per sabato 14 alle ore 12, per un iniziativa più seria: un grande minuto di silenzio rumoroso dedicato ai nostri infermieri e a tutti gli ospedali d’Italia, in prima linea per l’emergenza.

Tutti alle finestre per un lungo APPLAUSO di ringraziamento a tutti coloro che stanno lavorando per noi negli Ospedali e di incoraggiamento a noi.

Exit mobile version