Coronavirus

Coronavirus: Papa Francesco sottoposto al tampone, ore di ansia in Vaticano

Un prelato italiano della Segreteria di Stato, residente a Casa Santa Marta, è risultato positivo al Covid-19. Sono in corso controlli ed esami in Vaticano. Casa Santa Marta è la residenza dietro la Basilica di San Pietro in cui abita anche Papa Francesco.

Attesa per l’esito dell’esame

Secondo quanto riporta online l’Ansa, le autorità sanitarie hanno sottoposto il pontefice al tampone. Si vuole verificare un eventuale contagio da nuovo coronavirus. Non si conosce ancora l’esito dell’esame.

Tamponi in Santa Marta

Dalla mattina di oggi 26 marzo i dipendenti della Segreteria di Stato sono convocati per sottoporsi al tampone. In particolar modo coloro che potrebbero aver avuto recenti contatti col monsignore risultato positivo.

Alcuni dipendenti in isolamento

Alcuni dipendenti vaticani stanno rispondendo alla chiamata e sono smistati per le procedure nell’atrio della residenza di Santa Marta. Altri stanno facendo presente di essere già entrati in regime di isolamento.

La clinica Columbus

Il prelato in servizio alla Segreteria di Stato è ricoverato al Columbus. Si tratta della clinica gestita dal Policlinico Gemelli individuata come seconda struttura sanitaria contro il Covid-19 a Roma, oltre allo Spallanzani.

 

 

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy