"
Musica

Morto Alan Merrill, la rockstar era malata di Covid-19

Una nuova vittima illustre ha sconvolto il panorama musicale americano, nelle ore in cui il dramma del Coronavirus si allarga dagli stati Europei a quelli della costa orientale statunitense: è infatti venuto a mancare nella notte Alan Merrill, storico musicista e rockstar della stagione d’oro a cavallo degli anni ’70 e ’80. Merrill, 69 anni, aveva contratto il Covid-19 negli scorsi giorni, comunicando la notizia tramite Facebook. E proprio attraverso i social la figlia Laura ha dato il triste annuncio; la battaglia del padre contro il virus si è aggravata improvvisamente, fino al drammatico addio nella giornata di oggi. “Il Coronavirus si è preso mio padre stamattina“, le parole della donna. “Mi hanno dato appena due minuti per salutarlo, sperando in fondo ci fosse ancora speranza. Fino a due settimane fa era sul palco, e stava incidendo il nuovo album“.

Alan Merrill era nato a New York il 19 febbraio 1951. Giovanissimo, scrisse assieme alla band The Arrows da lui formata e guidata il brano I Love Rock N Roll, destinato a diventare in breve tempo un anthem dell’hard rock americano. Il pezzo visse di svariate interpretazioni, trovando ancora una volta la via della classifica nel 1982. Nel decennio successivo, Merrill vide la sua fama cementificarsi nel revival glam del periodo; nel frattempo, aveva intrapreso la carriera solista, che avrebbe portato con successo avanti fino a oggi.

Scomparso a 69 anni Alan Merrill, leader dei The Arrows. La figlia: “Fino a due settimane fa era in tour e lavorava al nuovo album”

Back to top button
Privacy