"
Coronavirus

Coronavirus, illuminate le piramidi: “State al sicuro, state a casa”

Invitare la popolazione a mettersi al sicuro. E lanciare un messaggio di vicinanza e di solidarietà a tutto il mondo. Così l’Egitto, nella lotta al coronavirus, che ormai accomuna un numero sempre più grande di Paesi di tutta la Terra.

Per contrastare la pandemia le autorità del Cairo hanno annunciato un coprifuoco di due settimane. “State a casa, state al sicuro”: è il messaggio luminoso proiettato sulle piramidi di Giza, simbolo stesso dell’Egitto.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy