"
Arte e CulturaPrimo piano

Passatempi e giochi per bambini e non solo che hanno a che fare con l’arte

L’arte e i suoi benefici: ci tiene compagnia, ci emoziona, ci sostiene nei momenti più bui portando una ventata di vivacità. Quello che stiamo vivendo oggi a causa del CoronaVirus è senza dubbio uno di quei momenti, qualcosa che ci costringe a non godere appieno del meraviglioso cielo azzurro che la primavera si porta con sé. Certamente un disagio per i bambini, ma anche per i genitori che si trovano a doversi inventare sempre qualche stratagemma per rendere la permanenza in casa più leggera. Ecco qualche consiglio per passatempi e giochi legati al mondo dell’arte dedicati ai piccoli e grandi lettori di VelvetMag…

Vedovamazzei, +39 Italian Flag, The Colouring Book, Milano Art Guide

THE COLOURING BOOK

Ad allontanare la noia ci hanno pensato Rossella Farinotti e Gianmaria Biancuzzi, ideatori di un progetto davvero apprezzabile: The Colouring Book. I due curatori hanno invitato 131 artisti italiani a creare un disegno in bianco e nero che – una volta eseguito il download dalla piattaforma digitale di Milano Art Guide – si potrà stampare e colorare da casa. I disegni potranno essere scaricati su tutti i device e potranno essere liberamente condivisi sui social network, taggando il nome dell’artista e @milanoartguide. «Gli artisti – si legge in un comunicato – con la loro consueta generosità amplificata dalla situazione attuale, mettono a disposizione la loro creatività, regalandoci un modo intelligente per trascorrere qualche ora con allegria». Tra i numerosi artisti coinvolti, ci limitiamo a citare Maurizio Cattelan, Vedovamazzei, Sissi, Marzia Migliora e Davide Allieri. Il progetto è totalmente no profit ed è promosso in collaborazione con Lara Facco P&C.

Credit: Alessandro Roversi

#IODISEGNOACASA

#iodisegnoacasa è il contest per incentivare la fantasia dei bolognesi in periodo di quarantena e aiutare a sconfiggere l’emergenza Coronavirus. Un’intera comunità che disegna la città di Bologna, questa l’intenzione di Bologna Games che, attraverso la sua iniziativa, vuole creare una variegata immagine del capoluogo emiliano da trasformare in un grande puzzle. Per i primi 10 classificati, votati attraverso i social, tanti premi e al vincitore la possibilità di vendere il proprio disegno. L’intero guadagno della vendita del puzzle sarà donato alle associazioni in prima linea nella lotta al Covid-19. Per partecipare basta inviare una foto della propria opera alla pagina Facebook di Bolognando o al profilo Instagram @bolognando ed usare l’hashtag #iodisegnoacasa. Oppure inviare una mail allegando il disegno alla casella [email protected]

Clicca qui per il regolamento completo

Roberto Fassone, Artisti in erba 2016, Sibi jr, Courtesy Fondazione smART – polo per l’arte e l’artista, Foto di Francesco Basileo

FONDAZIONE SMART E ROBERTO FASSONE

Il giovane artista Roberto Fassone (Savigliano, 1986) nel 2016 ha proposto un gioco per bambini e adulti dal titolo Sibi Junior durante il workshop Artisti in erba, organizzato alla Fondazione smART di Roma. Lo scopo era quello di inventare un’opera d’arte, come per esempio un collage, un dipinto, un disegno, una scultura o una performance. Quale migliore occasione per riproporlo al tempo del CoronaVirus? A questo link è possibile scaricare il libro con le regole del gioco; ciò che occorre è soltanto un dado, della carta da disegno, dei colori e tanta fantasia. Che aspettate? Buon divertimento!

ARCHETO

Non è un gioco, ma sicuramente un utile e costruttivo passatempo in questi giorni di costrizione casalinga. Parliamo di Archeto, una piattaforma digitale per archiviare, gestire e condividere opere d’arte in modo semplice e intuitivo, pensata per i collezionisti, gli artisti, gli archivi d’artista, le fondazioni e tutti gli operatori del mercato dell’arte. «Un sistema che – come afferma il fondatore Giovanni Scarzella – dovrebbe entrare a far parte delle nostre abitudini non solo in un periodo di emergenza come quello che stiamo vivendo, ma sempre, per adattarci alla rivoluzione digitale dei nostri tempi; l’Italia in questo senso risulta ancora molto indietro rispetto agli altri paesi».

Manuela Valentini

Arte&Cultura

Manuela Valentini lavora tra Roma e Bologna. Laureata in Storia dell’Arte Contemporanea all’Università di Bologna, è curatrice indipendente di mostre d’arte contemporanea in Italia e all’estero. Tra i vari progetti realizzati, si ricorda New Future – una collettiva promossa da Visioni Future, MAMbo e BJCEM – durante la quale sono stati presentati i lavori di tredici artisti visivi selezionati al W.E.Y.A World Event Young Artist di Nottingham. Ha inoltre curato un focus a proposito dell’arte giovane italiana in occasione di Mediterranea 16, la sedicesima edizione della Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo. Infine, nel 2014 ha portato un’installazione di Marcos Lutyens in esposizione al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna. Iscritta all’ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna, si è occupata di due rubriche (Ritratto del curatore da giovane e L’altra metà dell’arte) per Exibart – per cui continua a scrivere – ma l’esordio in ambito giornalistico è avvenuto nel 2010 sulle pagine culturali de Il Resto del Carlino.

Back to top button
Privacy