"
Showbiz

Scoperto nuovo esemplare di ragno: il suo colore ricorda un quadro di Van Gogh [FOTO]

Dall’Australia arriva una scoperta incredibile. Un nuovo esemplare di ragno, noto con il nome di ragno-pavone, ha l’addome di un colore incredibile. La sua colorazione ricorda il celebre quadro di Van Gogh Notte Stellata ed è impossibile non rimanere estasiati dalla bellezza di questa creatura. Grazie ad un studio condotto dall’entomologo Joseph Schubert sono emerse ben sette nuovi tipi di ragni.

Il ragno pavone che ricorda il celebre quadro di Van Gogh ha destato stupore e meraviglia non solo tra gli esperti, ma anche tra tutti coloro che hanno avuto modo di ammirare le fattezze di questo animale.

Il ragno colorato come il quadro di Van Gogh

La scoperta fatta dal giovane entomologo Joseph Shubert, rientra in uno studio condotto con altri scienziati e pubblicato nella ricerca intitolata Seven new specie of Australian peacock spiders. Questo studio analizza i ragni pavone da ben 22 anni e le scoperte fatte nel corso delle analisi sono incredibili. L’ultimo esemplare ricorda Notte Stellata di Van Gogh per la singolare colorazione che l’animale riporta sull’addome. Il suo corpo infatti è blu ricoperto da piccoli pallini gialli. Ciascuno degli esemplari scoperti ha delle caratteristiche e colorazioni particolari e ognuno ha un nome scientifico preciso: l’Azureus, il Laurenae, il Noggerup, il Suae, il Volpei e l’Inaquosus. La maggior parte di tali specie vive nella parte occidentale dell’Australia. Ogni ragno, si distingue per i colori iridescenti che gli esemplari maschi preferiscono esibire nel momento del corteggiamento, proprio come i pavoni. Tra tutti però il Maratus constellatus è sicuramente il più affascinante.

“Per trovare questa specie ho dovuto raggiungere il Kalbarri, a 9 ore di distanza in auto a nord di Perth. Il suo nome è stato scelto con cura poiché constellatus in latino significa “stellato” . Altri invece, hanno ricevuto la loro specifica denominazione in base alle persone che le hanno scoperte”.

Ha spiegato il ricercatore protagonista della scoperta. Felice del suo ritrovamento tuttavia il giovane entomologo afferma di voler proseguire nelle sue ricerche; convinto di trovare specie altrettanto affascinanti. 

Photo Credits Instagram (Joseph Schubert)

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Back to top button
Privacy