Musica

Caterina Caselli, il segreto del Casco d’oro: quando Celentano scartò un successo

Il 10 aprile del 1946 nasceva una delle voci più famose e belle del repertorio musicale italiano. E’ tempo infatti di omaggiare la talentuosissima Caterina Caselli, oggi settantaquattrenne. Il suo volto, così come la sua voce forte e molto profonda, ha segnato un’intera generazione e ancora oggi le sue canzoni riecheggiano spesso tra i ricordi di molti. La sua vita è stata piena di soddisfazioni sia sul palco, sia – come non tutti sanno – dietro le quinte. Ad oggi la Caselli è un’artista a tutto tondo che merita rispetto e grande considerazione. Dopo aver affrontato una lunga e dolorosa battaglia contro il cancro, la donna è più forte che mai e continua a rendere più belle e piacevoli le nostre giornate. Basta far partire una sua canzone per tornare indietro nel tempo e rivivere una meravigliosa atmosfera di fine anni ’60.

La famosa storia del “casco d’oro”

La cantante è nata a Modena e ha cominciato a suonare il basso proprio nella sua città natale. Poco tempo dopo si è avvicinata ancor di più all’ambiente musicale emiliano iniziando anche a cantare. Il suo successo non è stato immediato, il suo nome infatti è diventato noto solo dopo la partecipazione al Festival di Sanremo. A lanciarla si può dire che sia stato Adriano Celentano: il celebre artista scartò il brano Nessuno mi può giudicare e se ne appropriò la Caselli. Il suo successo iniziò subito dopo la sua interpretazione di questo pezzo, cantato sul palco sanremese nel 1966 con un nuovo taglio di capelli… Forse non tutti sono a conoscenza del fatto che il suo famoso “Casco d’oro” sia stata un’idea degli stilisti Vergottini. L’innovativo e originale taglio di capelli ebbe un successo incredibile e inaspettato, forse anche per l’esplicito richiamo ai Beatles.

Le numerose collaborazioni e il lavoro dietro le quinte

Caterina Caselli ha collaborato con tantissimi artisti italiani. Sicuramente va ricordato il lungo lavoro svolto insieme a Paolo Conte. Dalla loro collaborazione e profonda amicizia nacque infatti una delle canzoni più belle del repertorio musicale dell’Italia tutta: Insieme a te non ci sto più. Questo brano è diventato una cover per altri numerosissimi artisti, primo tra tutti Franco Battiato.

Dopo aver abbandonato il palco – subito dopo l’insuccesso del suo ultimo album – la Caselli si è occupata dei nuovi talenti. E’ stata proprio lei a lanciare la voce di Elisa, il gruppo salentino dei Negramaro e la musica particolare e innovativa di Raphael Gualazzi.

Back to top button
Privacy