"
CinemaPrimo piano

Harry Potter: i nottetempo in Inghilterra trasportano medici e infermieri

Il mondo di Harry Potter corre in soccorso dei medici e degli infermieri in prima linea per la lotta al Coronavirus. È quello che è accaduto nel Regno Unito, nazione messa in ginocchio dalla pandemia (come, del resto, l’Europa e il mondo intero) e che ha trovato un valido aiuto nella… magia. Tutto è nato da una lodevole iniziativa della Warner Bros, proprietaria degli studi di Leavesden in Inghilterra. È proprio all’interno di questo impianto cinematografico – uno dei pochi presenti nel Regno Unito di ampie dimensioni – che sono state girate molte scene dei film tratti dalla saga ambientata a Hogwarts e scritta da J. K. Rowling.

L’iniziativa degli studios di Harry Potter

Proprio all’interno degli studi di Leavesden è possibile, tra le altre cose, vivere un’esperienza incredibile legata al mondo di Harry Potter. Si tratta del tour del set originale, con gli articoli di scena e i costumi autentici. Un tour imperdibile per gli appassionati della saga e che, tuttavia, in queste settimane è stato sospeso. Una naturale conseguenza delle norme di prevenzione alla diffusione del Coronavirus. La Warner Bros, proprietaria degli studios, ha però deciso di mettere al servizio del Regno Unito uno degli elementi caratterizzanti di questa esperienza: le navette del tour.

I nottetempo al servizio del personale sanitario

Ebbene sì: la Warner Bros Studios ha messo a disposizione del West Herts Hospitals Trust le navette legate al mondo di Harry Potter. I medici e gli infermieri del servizio sanitario nazionale del Regno Unito viaggeranno sui Nottetempo, gli iconici bus appartenenti alla saga ambientata a Hogwarts. Un grande aiuto in un momento in cui, per via delle norme sul distanziamento sociale, i mezzi di trasporto sono spesso inaccessibili. «Siamo felici di avere un ruolo nel sostenere il nostro servizio sanitario nazionale nel momento del bisogno. Non ci sembra ci sia un uso migliore per quei bus in questo momento», ha dichiarato un portavoce della casa di produzione.

Back to top button
Privacy