Showbiz

Trovato il pesce più brutto del mondo: ha il naso di un uomo [FOTO]

Non tutti gli animali che popolano il mare e la terra hanno un aspetto carino e affettuoso. Ne esistono alcuni con espressioni insolite e particolari che qualcuno definisce ‘brutte’. Il pesce più brutto del mondo è tra gli animali più inconsueti e unici che esistano sul Pianeta. Il suo volto sembra imbronciato, a partire dal naso simile a quello di un uomo.

Il pesce più brutto del mondo è lo Psychrolutes marcidus, meglio noto come pesce Blob. Dalla consistenza quasi gelatinosa e il volto con una grossa protuberanza in centro.

Il pesce più brutto del mondo e il rischio estinzione

Insignito addirittura nel 2018 con il titolo dell’animale più brutto del mondo dall’associazione Ugly Animal Preservation Society. Blob infatti, non è solo il pesce più brutto del mondo ma è anche una creatura a rischio di estinzione; ragione per cui l’associazione sopracitata ha indetto questo concorso, con lo scopo di far conoscere e proteggere anche gli animali dall’aspetto meno attraente. L’associazione Ugly Animal Preservation Society è nata all’interno di programmi televisivi americani: proprio questi hanno nominato, mediante un televoto, il Blob come l’animale più brutto al mondo. Il pesce più brutto del mondo pare essere diventata la mascotte dell’associazione.

Le caratteristiche del pesce Blob

Si tratta di una tipologia di pesce molto particolare che si caratterizza per avere un aspetto notevolmente viscido e gelatinoso. Vive nelle zone della costa sudorientale dell’Australia, tra i 600 e i 1200 metri di profondità nel mare. La sua densità corporea è di poco superiore rispetto a quella dell’acqua. Riesce dunque a galleggiare con molta facilità essendo leggerissimo.  A causa di diversi fattori, questa singolare specie marina rischia l’estinzione; come lei altre specie dall’aspetto meno tenero dei panda (simbolo degli animali in estinzione ma dall’aspetto estremamente gradevole e attraente) rischiano di estinguersi. Proprio per questo motivo l’associazione Ugly Animal Preservation Society si è completamente dedicata alla protezione di questi animali ‘brutti’. 

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Back to top button
Privacy