martedì, Giugno 2, 2020

Ultmissimi

In Libreria

Questa settimana la rubrica di Velvet Mag “In Libreria” consiglia 5 novità editoriali: il nuovo avvincente giallo di Marco Malvaldi; una storia d'amore che...

Calcio, grave lutto familiare per Rino Gattuso

L'allenatore del Napoli, Gennaro "Rino" Gattuso, 42 anni, ha perso la sorella Francesca, 37 anni. La giovane donna è morta nelle scorse ore, riporta...

Coronavirus, dal 3 giugno spostamenti ovunque: le regole da osservare

Italiani liberi finalmente di muoversi su tutto il territorio nazionale, da mercoledì 3 giugno 2020, dopo la dura quarantena che andava avanti dal mese...

Proteste negli Usa: scatta il Black Out Tuesday ma Trump vuole mandare l’esercito

Non si arrestano le manifestazioni ma anche gli scontri e le violenze negli Stati Uniti per la morte dell'afroamericano George Floyd il 25 maggio,...

Lotta alla mafia, Mattarella: “Falcone e Borsellino come luci nelle tenebre” [VIDEO]

“La mafia si è sempre nutrita di complicità e di paura, prosperando nell’ombra”. Comincia così il messaggio che il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha pronunciato oggi 23 maggio in occasione del 28° anniversario della strage di Capaci.

In quella strage mafiosa sull’autostrada alle porte di Palermo, il 23 maggio 1992, persero la vita il giudice Giovanni Falcone e la moglie, anch’essa magistrato, Francesca Morvillo. Insieme a loro morirono anche tre uomini della scorta: Rocco Dicillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro.

Il capo dello Stato ha ricordato non solo Falcone ma anche il giudice Paolo Borsellino e gli uomini della sua scorta. Uccisi dalla mafia il 19 luglio 1992 a Palermo. “Le figure di Falcone e Borsellino – ha detto Mattarella – come di tanti altri servitori dello Stato caduti nella lotta al crimine organizzato, hanno fatto crescere nella società il senso del dovere e dell’impegno. Per contrastare la mafia e per far luce sulle sue tenebre, infondendo coraggio, suscitando rigetto e indignazione, provocando volontà di giustizia e di legalità”.

“I mafiosi, nel progettare l’assassinio dei due magistrati, non avevano previsto un aspetto decisivo. Ossia quello che avrebbe provocato nella società. Nella loro mentalità criminale – aggiunge Mattarella -, non avevano previsto che l’insegnamento di Falcone e di Borsellino, il loro esempio, i valori da loro manifestati, sarebbero sopravvissuti. Rafforzandosi, oltre la loro morte. Diffondendosi, trasmettendo aspirazione di libertà dal crimine, radicandosi nella coscienza e nell’affetto delle tante persone oneste”.

Latest Posts

In Libreria

Questa settimana la rubrica di Velvet Mag “In Libreria” consiglia 5 novità editoriali: il nuovo avvincente giallo di Marco Malvaldi; una storia d'amore che...

Calcio, grave lutto familiare per Rino Gattuso

L'allenatore del Napoli, Gennaro "Rino" Gattuso, 42 anni, ha perso la sorella Francesca, 37 anni. La giovane donna è morta nelle scorse ore, riporta...

Coronavirus, dal 3 giugno spostamenti ovunque: le regole da osservare

Italiani liberi finalmente di muoversi su tutto il territorio nazionale, da mercoledì 3 giugno 2020, dopo la dura quarantena che andava avanti dal mese...

Proteste negli Usa: scatta il Black Out Tuesday ma Trump vuole mandare l’esercito

Non si arrestano le manifestazioni ma anche gli scontri e le violenze negli Stati Uniti per la morte dell'afroamericano George Floyd il 25 maggio,...

Da non Perdere

In Libreria

Questa settimana la rubrica di Velvet Mag “In Libreria” consiglia 5 novità editoriali: il nuovo avvincente giallo di Marco Malvaldi; una storia d'amore che...

Calcio, grave lutto familiare per Rino Gattuso

L'allenatore del Napoli, Gennaro "Rino" Gattuso, 42 anni, ha perso la sorella Francesca, 37 anni. La giovane donna è morta nelle scorse ore, riporta...

Coronavirus, dal 3 giugno spostamenti ovunque: le regole da osservare

Italiani liberi finalmente di muoversi su tutto il territorio nazionale, da mercoledì 3 giugno 2020, dopo la dura quarantena che andava avanti dal mese...

Proteste negli Usa: scatta il Black Out Tuesday ma Trump vuole mandare l’esercito

Non si arrestano le manifestazioni ma anche gli scontri e le violenze negli Stati Uniti per la morte dell'afroamericano George Floyd il 25 maggio,...

Festa della Repubblica, Mattarella: “Il 2 giugno ci chiede unità e coesione” [FOTO e VIDEO]

Si celebra oggi, martedì 2 giugno, la Festa della Repubblica. Sia questa una giornata per riflettere "sui valori fondativi repubblicani" ha dichiarato il capo...
Ads