martedì, Settembre 22, 2020

Ultmissimi

Va a ruba la crociera in aereo: il volo per guardare dall’alto le meraviglie dell’Australia

In appena 10 minuti la compagnia di bandiera australiana Qantas ha venduto tutti i posti per un volo davvero speciale. A metà ottobre, infatti,...

Referendum Costituzionale 2020, stravince il Sì: come cambia il Parlamento italiano

Scrutinati nella notte fra ieri 21 e oggi 22 settembre i voti in tutte le 61.622 sezioni italiane per il referendum costituzionale. Secondo i...

Giornata dell’Alzheimer: nuove speranze di cura dalla sperimentazione di un farmaco

Nel mondo la malattia di Alzheimer colpisce circa 40 milioni di persone. Solo in Italia vi sono oltre 1,2 milioni di casi di demenza,...

Coronavirus, contagi in forte crescita in Europa: metà Francia è zona rossa

Con più di 13mila contagi in un solo giorno è scattato in Francia un allarme rosso per la diffusione del Covid a macchia d'olio....

Usa, Kanye West: “Pagherò gli studi alla figlia di George Floyd”

Una raccolta fondi per garantire gli studi alla figlia di George Floyd. Ma anche per aiutare i familiari delle vittime di violenza. L’iniziativa che sta facendo clamore negli Stati Uniti e non solo è del rapper Kanye West. L’account Twitter di Talking Rap (@talking_rap) riporta la notizia, e relativa fotografia che pubblichiamo in primo piano, della partecipazione di Kanye West (al centro della foto) a un corteo di protesta a Chicago.

Secondo Variety, West ha voluto dare un aiuto concreto alla causa del movimento Black Lives Matter – “le vite nere contano” – . Si tratta del network antirazzista dei neri d’America che si è mobilitato a seguito della morte violenta di George Floyd per mano della polizia di Minneapolis.

Il marito di Kim Kardashian ha fatto sapere di aver donato 2 milioni di dollari a enti di beneficenza. Associati ai nomi di Ahmaud Arbery, Breonna Taylor e George Floyd. Ahmaud Arbery (uomo) e Breonna Taylor (donna) sono altri due cittadini afroamericani statunitensi, inermi e uccisi dalle forze dell’ordine, divenuti simboli della lotta antirazzista negli Usa.

Kanye West ha istituito un fondo universitario per coprire le tasse scolastiche per la figlia di Floyd, Gianna. La bambina ha soltanto 6 anni. Di lei si è parlato in questi giorni perché, ha riferito la madre, la piccola chiedeva del papà ucciso. Il cantante si è impegnato a coprire le spese legali per le famiglie di Arbery e Taylor, uccisi rispettivamente in Georgia il 23 febbraio e a Louisville (Kentucky) il 13 marzo di quest’anno.

L’artista ha anche reso noto che supporterà le aziende di imprenditori afroamericani con contributi finanziari nella sua città natale, Chicago. Nei giorni scorsi Kim Kardashian, moglie del rapper, si era offerta di pagare le spese mediche per uno dei manifestanti feriti durante le manifestazioni che attraversano gli Usa.

 

Latest Posts

Va a ruba la crociera in aereo: il volo per guardare dall’alto le meraviglie dell’Australia

In appena 10 minuti la compagnia di bandiera australiana Qantas ha venduto tutti i posti per un volo davvero speciale. A metà ottobre, infatti,...

Referendum Costituzionale 2020, stravince il Sì: come cambia il Parlamento italiano

Scrutinati nella notte fra ieri 21 e oggi 22 settembre i voti in tutte le 61.622 sezioni italiane per il referendum costituzionale. Secondo i...

Giornata dell’Alzheimer: nuove speranze di cura dalla sperimentazione di un farmaco

Nel mondo la malattia di Alzheimer colpisce circa 40 milioni di persone. Solo in Italia vi sono oltre 1,2 milioni di casi di demenza,...

Coronavirus, contagi in forte crescita in Europa: metà Francia è zona rossa

Con più di 13mila contagi in un solo giorno è scattato in Francia un allarme rosso per la diffusione del Covid a macchia d'olio....
Ads

Ad