Al Bano torna live: primo concerto da mille posti dopo il lockdown

Archiviato il periodo della paura e quello dell’immobilismo, sono in molti ad aver seguito l’esempio dei primi artisti che, preso atto delle restrizioni, hanno deciso di confermare i propri eventi per l’estate: tra questi anche Al Bano, che nella serata del 15 giugno riprenderà ufficialmente la sua attività live. Il primo a dare formalmente il via fu Max Gazzè, seguito da Alex Britti e molti altri; l’obbligo resta quello della distanza di sicurezza, degli ingressi controllati e limitati. Mille persone per gli eventi live, solamente duecento per quelli al chiuso. Dei paletti che non stanno certo fermando i professionisti del settore.

C’è anche Al Bano tra gli artisti che in queste ore stanno provando la ripartenza: appuntamento a Taranto per il primo live dalla fine della quarantena

Dopo alcune settimane di polemica in merito al blocco delle attività, è dunque arrivato il turno anche per Al Bano Carrisi di rimettersi a lavoro. Lo farà nella serata del 15, con il primo concerto ufficiale a seguire l’era del Covid. L’artista pugliese sarà dunque a Taranto, ospite d’onore di una serata all’aperto organizzata sulla Rotonda del Lungomare cittadino. L’evento servirà a raccogliere fondi in sostegno del personale sanitario, e vedrà l’artista di Cellino San Marco alle prese con il grande ritorno di fronte ad un pubblico separato e conteggiato. Insieme a lui Renzo Rubino, Gianluca Terranova e l’orchestra ICO della Magna Grecia.

Non solo Al Bano però, ad approfittare della fine dei lockdown e della riapertura dello spettacolo per sperimentare la nuova stagione dei concerti post-quarantena. Ci sono infatti anche Gianni Morandi e Red Canzian, che riprenderanno ufficialmente il tour interrotto a marzo, mentre il mondo dei set e delle serate, ovviamente sotto stretta sorveglianza, ha già iniziato a riprendere fiato.

LEGGI ANCHE Al Bano, il nuovo singolo: “Terra d’ambra e di emozioni”

Exit mobile version