lunedì, Luglio 13, 2020

Ultmissimi

Coronavirus, Trump per la prima volta in pubblico con la mascherina [FOTO]

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha usato per la prima volta in pubblico una mascherina contro il coronavirus. Lo ha fatto visitando...

Italiani in lotta con la bilancia: troppo poco sport, poca frutta e verdura

In Italia si fa troppo poco sport. Si mangia poca frutta e verdura e 4 italiani su 10 sono in perenne lotta con la...

Nino Migliori racconta la “Stragedia” di Ustica in una mostra a Bologna

La strage di Ustica. Quarant'anni dopo A quarant’anni dalla strage di Ustica, la ferita è ancora aperta per coloro che hanno perso i propri cari...

Inter, Conte in bilico: c’è l’ipotesi Allegri

Le relazioni fra l'allenatore dell'Inter, Antonio Conte, e la dirigenza del club nerazzurro si starebbero frantumando. Lo sostengono molti commentatori che in queste ore...

200mila fiori a Parma grazie a Rebecca Louise Law: al via Florilegium

Parma riparte dalla bellezza e dall’eleganza. La capitale italiana della cultura 2020, riconfermata anche per il 2021, riapre dopo il lockdown. La città accoglie i suoi visitatori con la splendida mostra gratuitaFlorilegium” di Rebecca Louise Law. Non c’è modo migliore di ripartire se non quello di scegliere l’incanto e la magia dei fiori. Persino Christian Dior, infatti, affermava: “Dopo le donne i fiori sono la cosa più bella che Dio ha donato al mondo”.

L’artista inglese Law è alla sua prima personale in Italia e sceglie di esibirsi all’Oratorio di San Tiburzio. Qui sarà possibile ammirare le suggestive cascate floreali, fino al 20 luglio e successivamente da settembre fino al 19 dicembre 2020.

Un’installazione surreale di 200 mila fiori particolari. Si va dall’Achillea millefolium al Tortum. Florilegium, a cura di OTTN Projects, fa parte del programma di Parma Capitale italiana della Cultura 2020, ed è l’evento di punta del progetto Pharmacopea. Attraverso progetti di riscoperta dei luoghi simbolo della città, in questo caso legati all’identità storico-farmaceutica, si costruisce una rete di nuovi itinerari turistici.

Rebecca Louise Law è nota soprattutto per le opere d’arte realizzate con materiali naturali, come la flora.

Cresciuta in un piccolo villaggio nel Regno Unito, si diploma alla School of Arts and Cultures presso l’Università di Newcastle. La fisicità e la sensualità del suo lavoro giocano con il rapporto tra umanità e natura.

Rebecca Louise è appassionata del cambiamento naturale e della conservazione. Questo permette al suo lavoro di evolversi man mano che la natura fa il suo corso e offre al pubblico un concetto alternativo di bellezza.

Le sue commissioni più importanti includono: “The Grecian Garden” (Onassis Culture Centre, Athens), “The Beauty of Decay” (Chandran Gallery, San Francisco), “Life in Death” (Shirley Sherwood Gallery, London). Le opere dell’artista sono state esposte al Victoria & Albert Museum, The Royal Academy of Arts, Broadway Studio & Gallery, Bo Lee Galley, NOW Gallery.

La mostra è adatta sia da un pubblico adulto che ai bambini. Il progetto, ideato appositamente per lo spazio di Via Borgo Palmia 6/A, si avvale del sostegno di Gruppo Chiesi, Davines, Cosmoproject e della collaborazione di Ad Personam.

Florilegium è il cuore di un’esposizione su più fronti firmata dall’artista britannica.

Rebecca Louise Raw prosegue anche in questa occasione la propria ricerca sull’evoluzione e sul deperimento dell’opera. I capolavori sono concepiti come architettura floreale largerthanlife e scultura sitespecific. I luoghi scelti sottolineano il perfetto innesto della mostra nel disegno di Pharmacopea.

L’Oratorio San Tiburzio, emblematico esempio di Barocco parmense, è realizzato nel 1722 dall’architetto Adalberto Dalla Nave e poi completato dall’architetto Pancrazio Soncini, un secolo e mezzo più tardi. Nel 1875, San Tiburzio viene acquistato dalla Congregazione di Carità che aveva comprato anche l’ex convento, l’attuale Farmacia. Attualmente è utilizzato per esposizioni e convegni. 

Parma deterrà il primato di Capitale della Cultura anche nel 2021.

È stata inserita, infatti, nel decreto Rilancio la misura che proroga il titolo di capitale italiana della Cultura conferito alla città di Parma, per l’anno 2020, anche per il 2021. La scelta quindi di ospitare l’esposizione “Florilegium”, proprio nella città emiliana, non è affatto casuale. Ciò è visto nell’ottica di una sempre maggiore valorizzazione artistica e culturale della fervente cittadina. In questa accezione, è proprio il caso di dirlo, dopo la drammaticità del coronavirus, la cultura si fa motore per la rinascita. Sembra la strada giusta, intrapresa grazie al parere positivo espresso dal Governo e dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, che hanno accolto il volere di un’intera regione, che chiedeva l’estensione della nomina di Parma capitale italiana della cultura. La mostra quindi si preannuncia, grazie ai suoi accattivanti colori, come un’ondata di freschezza e di ilarità per l’intera estate parmense e non solo.

 

Leggi anche: CHRISTIAN DIOR: LA MOSTRA E IL DOCUMENTARIO SU YOUTUBE CELEBRANO IL GRANDE COUTURIER

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Latest Posts

Coronavirus, Trump per la prima volta in pubblico con la mascherina [FOTO]

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha usato per la prima volta in pubblico una mascherina contro il coronavirus. Lo ha fatto visitando...

Italiani in lotta con la bilancia: troppo poco sport, poca frutta e verdura

In Italia si fa troppo poco sport. Si mangia poca frutta e verdura e 4 italiani su 10 sono in perenne lotta con la...

Nino Migliori racconta la “Stragedia” di Ustica in una mostra a Bologna

La strage di Ustica. Quarant'anni dopo A quarant’anni dalla strage di Ustica, la ferita è ancora aperta per coloro che hanno perso i propri cari...

Inter, Conte in bilico: c’è l’ipotesi Allegri

Le relazioni fra l'allenatore dell'Inter, Antonio Conte, e la dirigenza del club nerazzurro si starebbero frantumando. Lo sostengono molti commentatori che in queste ore...

Da non Perdere

Coronavirus, Trump per la prima volta in pubblico con la mascherina [FOTO]

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha usato per la prima volta in pubblico una mascherina contro il coronavirus. Lo ha fatto visitando...

Italiani in lotta con la bilancia: troppo poco sport, poca frutta e verdura

In Italia si fa troppo poco sport. Si mangia poca frutta e verdura e 4 italiani su 10 sono in perenne lotta con la...

Nino Migliori racconta la “Stragedia” di Ustica in una mostra a Bologna

La strage di Ustica. Quarant'anni dopo A quarant’anni dalla strage di Ustica, la ferita è ancora aperta per coloro che hanno perso i propri cari...

Inter, Conte in bilico: c’è l’ipotesi Allegri

Le relazioni fra l'allenatore dell'Inter, Antonio Conte, e la dirigenza del club nerazzurro si starebbero frantumando. Lo sostengono molti commentatori che in queste ore...

Coronavirus, Ricciardi lancia l’allarme: “Italiani attenti, siamo troppo rilassati”

"Vedo un grande sbracamento generale". Con questa espressione Walter Ricciardi, consulente del ministo della Salute, Roberto Speranza, e dirigente Oms, bolla il comportamento degli...
Ads