"
MondoNews

Fortissimo terremoto in Messico, vittime e panico nello Stato di Oaxaca

Sono almeno quattro le vittime accertate di una scossa di terremoto di magnitudo 7,5 della scala Richter che ha colpito il Messico. Il violento sisma è avvenuto ieri 23 giugno alle 10,29 (le 17,29 italiane).

Il terremoto ha colpito le zone centro-meridionali del Paese, e in particolare lo Stato di Oaxaca. Si contano almeno quattro morti, quattro feriti, e notevoli danni a residenze private ed edifici pubblici. Il Servizio sismologico nazionale (Ssn) ha precisato che l’epicentro del terremoto ha coinvolto almeno sei Stati. Gli abitanti di Città del Messico, la capitale, hanno avvertito chiaramente la scossa, localizzata vicino a La Crucita.

César Alberto Narváez, capo dell’Unità della Protezione civile di Oaxaca, ha indicato che dopo il sisma molte decine di repliche di magnitudo molto minore hanno fatto seguito. Da parte sua l’Amministrazione nazionale oceanica e atmosferica (Noaa) degli Stati Uniti ha diffuso subito dopo l’evento un allarme tsunami. Relativamente a Messico, Guatemala, El Salvador e Honduras. Dopo alcune ore, tuttavia, lo ha ritirato.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy