venerdì, Agosto 7, 2020

Ultmissimi

Salute: l’attrice Cora Gasparotti avvia una petizione contro il body shaming

Parte dall’attrice Disney Cora Gasparotti, la petizione “Il mio pensiero è curvy” promossa su Change.org indirizzata al Ministero della Salute in collaborazione con il...

Vacanze d’agosto, 4 italiani su 10 in partenza: rischio caos in autostrada

Comincia l'unico weekend da bollino nero per il traffico intenso dell'estate 2020. Sono più di 4 italiani su 10 che quest'anno hanno scelto il...

“L’uomo può vivere su Marte e sulla Luna”, lo svelano scienziati italiani

È possibile creare colonie umane su Marte e anche sulla Luna? Sì, secondo alcuni ricercatori delle Università di Bologna e Padova citati online dall'agenzia...

Firenze: i segreti della Cupola del Brunelleschi 600 anni dopo

Anniversario importante per Firenze, venerdì 7 agosto. La Cupola del Duomo, di Filippo Brunelleschi, compie 600 anni (foto di Samuele Schirò da Pixabay). Si...

Francia, brusco cambio al vertice: Jean Castex nuovo premier

Jean Castex è il nuovo primo ministro della Francia. Lo ha nominato il presidente della Repubblica, Emmanuel Macron, venerdì 3 luglio. Il cambio al vertice è arrivato a seguito delle dimissioni di Edouard Philippe.

Dallo scorso aprile Castex svolgeva il ruolo di responsabile interministeriale per la fase di uscita dal lockdown (fase 2). Nell’ambito, naturalmente, dell’emergenza coronavirus. Tra i suoi incarichi elettivi, anche quello di sindaco di Prades – un comune di 6 mila abitanti sui Pinerei -, eletto con il partito dei Républicains (destra).

Dal canto suo l’ormai ex premier, Edouard Philippe, è divenuto sempre più popolare in questi ultimi mesi. È stato candidato vittorioso nelle elezioni municipali di Le Havre (Normandia). Ha rassegnato le dimissioni il 3 luglio stesso.

Passato dalla destra repubblicana alla République En Marche di Emmanuel Macron, molto vicino all’ex premier Alain Juppé, Philippe era alla guida del governo dal 15 maggio 2017. Il suo esecutivo è stato oggetto di un profondo rimpasto nel 2018, dopo le dimissioni del ministro della Transizione Ecologica e Solidale, Nicolas Hulot.

Secondo un sondaggio pubblicato da France Tv Info, una maggioranza di francesi auspica che il rimpasto che avverrà adesso col nuovo premier, e il cambio di politica per quest’ultima fase del quinquennato di Macron, si accompagni a una svolta più ecologica e sociale.

Latest Posts

Salute: l’attrice Cora Gasparotti avvia una petizione contro il body shaming

Parte dall’attrice Disney Cora Gasparotti, la petizione “Il mio pensiero è curvy” promossa su Change.org indirizzata al Ministero della Salute in collaborazione con il...

Vacanze d’agosto, 4 italiani su 10 in partenza: rischio caos in autostrada

Comincia l'unico weekend da bollino nero per il traffico intenso dell'estate 2020. Sono più di 4 italiani su 10 che quest'anno hanno scelto il...

“L’uomo può vivere su Marte e sulla Luna”, lo svelano scienziati italiani

È possibile creare colonie umane su Marte e anche sulla Luna? Sì, secondo alcuni ricercatori delle Università di Bologna e Padova citati online dall'agenzia...

Firenze: i segreti della Cupola del Brunelleschi 600 anni dopo

Anniversario importante per Firenze, venerdì 7 agosto. La Cupola del Duomo, di Filippo Brunelleschi, compie 600 anni (foto di Samuele Schirò da Pixabay). Si...
Ads