News

Milano, fatta esplodere la vecchia torre dell’acqua: al suo posto una piscina

La torre dell’acqua di Milano, nel quartiere Adriano, ormai non c’è più. Con un esplosione a suo modo spettacolare i tecnici l’hanno abbattuta lunedì 6 luglio.

Abbandonata da troppo tempo

Era ormai dismessa da molti anni. Aveva svolto la funziona di serbatoi dell’acqua per la fabbrica Magneti Marelli. Al suo posto Palazzo marino vuole realizzare una piscina comunale. Si tratta di un intervento urbanistico che fa parte di un progetto ad ampio raggio su tutto il quartiere, destinato a una riqualificazione in funzione residenziale. Tassello chiave era proprio l’eliminazione della vecchia torre, ormai non più recuperabile.

Un quartiere in evoluzione

“Al Quartiere Adriano è continuo tempo di cambiamenti – ha scritto sulla sua pagina Facebook l’assessore all’Urbanistica del Comune, Pierfrancesco Maran, che ha postato anche il video dell’abbattimento – . La tranvia, la scuola, il parco, la nuova Rsa, tutti progetti in corso. E oggi l’abbattimento della torre che lascerà spazio a una piscina comunale”. La torre è stata demolita da un operatore privato che darà l’area al Comune come prevede il piano integrato di intervento Adriano.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy