"
CinemaPrimo piano

Venezia 77: Anna Foglietta è la madrina della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

Sembrerebbe essere ormai ufficiale: Venezia 77 ha scelto la sua madrina e si tratta di Anna Foglietta. Sarà lei il volto femminile della Mostra del Cinema prevista per settembre.

Un benvenuto caloroso quello dato ad Anna Foglietta dalla Biennale del Cinema, che dopo una serie di rumors conferma ufficialmente il nome della madrina di questa settantasettesima edizione. “Benvenuta Anna Foglietta! Sarà lei a condurre le serate di apertura e di chiusura di Venezia 77”. Ad un unirsi al coro di complimenti un entusiasmo generale da parte di colleghi, pubblico e addetti ai lavori.

L’attrice condurrà la serata che aprirà la Biennale Cinema 2020 prevista per mercoledì 2 settembre, sul noto palco della Scala Grande, nel Palazzo del Cinema al Lido. Anna Foglietta presenterà, come da tradizione, anche la cerimonia di chiusura il 12 settembre, in cui verranno annunciati i vincitori dei Leoni e tutti i premi ufficiali di Venezia 77.

Classe 1979, una passione per la recitazione coltivata fin dal liceo e una carriera iniziata nella tv, con fiction di successo come “La Squadra” e “Distretto di Polizia”. Anna Foglietta ha fatto però il suo ingresso nel cinema con il film “Sfiorati” e poi con “Solo un padre”. Il successo di pubblico è arrivato con un ruolo comico e decisamente sopra le righe, nel film di Massimiliano Bruno “Nessuno mi può giudicare”, nel ruolo di Eva accanto alla collega Paola Cortellesi. Ruolo che le è valso una candidatura ai David di Donatello e una vittoria ai Nastri d’Argento come migliore attrice di commedia nel 2011.

Da lì un successo dopo l’altro “Ex – Amici come prima”; “Mai stati uniti”, “Colpi di fulmine” (altro riconoscimento: CinéCiak d’Oro come miglior attrice comica); “Confusi e Felici”; “Noi e la Giulia” (nomination ai David); Perfetti Sconosciuti (film pluripremiato che le vale un Nastro d’Argento e un’altra nomination ai David). “La mafia uccide solo d’estate”; “Il contagio”; “Il premio”; “La pazza della porta accanto”; “Genitori perfetti”; “Un giorno all’improvviso”; “DNA – Decisamente Non Adatti” (altra candidatura ai Nastri) e “Si vive una volta sola”. Impegnata da anni con la onlus Every Child Is My Child, prossimamente Anna Foglietta tornerà al cinema con “Il talento del calabrone”.

Back to top button
Privacy