"
News

Malattie alle gengive, la parodontite potrebbe favorire tumori

La parodontite – malattia delle gengive – potrebbe contribuire ad aumentare il rischio di tumore dell’esofago e dello stomaco. Lo suggerisce un maxi-studio pubblicato sulla rivista britannica Gut. A condurre la ricerca, epidemiologi della Scuola di Salute Pubblica Harvard T.H. Chan a Boston, su un campione di ben 98.459 donne e 49.685 uomini.

La perdita dei denti

Gli esperti hanno raccolto dati sulla storia clinica di ciascun partecipante, in particolar modo relativamente alla salute della bocca. Le persone che gli scienziati hanno scelto soffrivano di parodontite o avevano addirittura perso dei denti. La parodontite, infatti, se non ben trattata porta progressivamente a perdita di attacco parodontale. E quindi a rischio di caduta di denti.

Oltre vent’anni di studi

I ricercatori hanno seguito per diverse decadi lo stato di salute dei partecipanti. Hanno raccolto informazioni sui loro stili di vita, sull’alimentazione e su altri fattori che possono contribuire al rischio di sviluppare tumori di stomaco ed esofago. Durante i 22-28 anni di follow-up dello studio, si sono registrati 199 casi di tumore dell’esofago e 238 casi di cancro dello stomaco.

La percentuale di rischio tumore

Avere o aver sofferto di parodontite risulta associato a un rischio del 43% e 52% maggiore rispettivamente di cancro dell’esofago e dello stomaco. Inoltre, rispetto a individui che non hanno perso denti, il rischio di tumori di esofago e stomaco per coloro che hanno perso 2 o più denti è maggiore del 42% e del 33%, rispettivamente.

No alla cattiva igiene orale

Gli esperti pensano che la parodontite potrebbe incidere sul rischio di sviluppare questi due tumori attraverso la migrazione di batteri patogeni dalla bocca al tratto digerente. Precedenti studi hanno infatti dimostrato che batteri come tannerella forsythia e porphyromonas gingivalis – membri del cosiddetto “complesso rosso”, il gruppo di germi più rilevante della parodontite – sono associati a maggior rischio di cancro dell’esofago. Un’altra possibilità è che la cattiva igiene orale e la parodontite favoriscano la produzione di sostanze tossiche chiamate nitrosamine, collegate al cancro allo stomaco.

 

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy