"
News

Kathy, modella a 56 anni: “Io nuova bellezza per Sport Illustrated”

Sports Illustrated fa di nuovo storia. La prestigiosa rivista americana, per il suo Swimsuit Issue (numero dedicato ai costumi da bagno), sceglie una modella di 56 anni. Alta “solo” un metro e 61 centimetri.

Si tratta della californiana Kathy Jacobs (nella foto in alto tratta dall’account Twitter di Sport Illustrated). La quale spera che il nuovo numero aiuti i lettori a cambiare la visione della bellezza. “Due cose non si possono cambiare – ha detto – l’età e l’altezza”. “La bellezza non ha limiti di età o altezza! Ho 56 anni per 1 metro e 61 quando va bene!! Non rinunciare a te stessa!!!”.

“Sono così felice che Sports Illustrated Swimsuit creda in tutti i tipi di bellezza! Curiosità: il mio carlino adottivo insisteva per restare in braccio durante l’intervista, ma ha il respiro pesante e quando l’ho posata ha pianto e abbaiato per tutta l’intervista rendendomi difficile pensare!! Ma la stiamo ancora adottando. lol”.

Questi i pensieri che la modella ha scritto su Instagram. Il numero di Sport Illustrated dedicato ai costumi è apparso per la prima volta nel 1964 ed è stato un trampolino di lancio per modelle come Kathy Ireland, Christie Brinkley, Elle Macpherson, Kate Upton e Ashley Graham. Negli anni la rivista ha sfoggiato anche non solo corpi mozzafiato ma anche modelle over size, disabili o costumi in body painting. “La cosa bella di Sports Illustrated – continua la Jacobs – è che continua a reinventare quella che è la tua visione della bellezza e continua a mostrare alle persone che ce ne sono diversi tipi”.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy