"
Coronavirus

Coronavirus, in metro senza la mascherina: multe a raffica a Milano

Scattano controlli serrati sui mezzi pubblici in funzione anti-coronavirus. A Milano, in particolare, raffica multe in metropolitana. Nella sera di sabato 25 luglio, infatti, la polizia ha effettuato un servizio di ordine pubblico alla stazione Garibaldi della linea 2.

Gli agenti hanno individuato 13 persone che circolavano per la metro senza indossare la mascherina. Ma, come è noto, la mascherina è ancora obbligatoria sia nei luoghi all’aperto affollati che sui mezzi pubblici.

Secondo le disposizioni del governo per la Fase 3 dell’emergenza virus in Italia, per contenere la diffusione del Covid-19 occorre mantenere le tre regole auree. Ovvero: mascherina nei luoghi chiusi, all’aperto se affollati e sui mezzi di trasporto pubblico. Distanziamento sociale di almeno un metro dalle altre persone. Lavaggio frequente delle mani.

A Milano, dunque, è subito è scattata la multa per i cittadini senza dispositivo di protezione sulla metro. Dovranno pagare 400 euro, che scendono a 280 se la multa sarà pagata entro cinque giorni.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy