"
News

Meteo, caldo fino a 40°: la mappa delle città regione per regione

Le previsioni meteo sembrano non lasciare dubbi: un’ondata di caldo africano è in arrivo sull’Italia. Il maltempo con la bomba d’acqua prima su Palermo e quindi su Milano è alle spalle. Anche se forse non in maniera definitiva.

Tuttavia le previsioni sono adesso di tutt’altro segno. Si va verso una colonnina di mercurio a 40 gradi. Già da domenica 26 luglio, il bel tempo si è fatto spazio in tutta la nostra penisola. E stato in realtà soltanto un antipasto di quel che accadrà durante la settimana che è appena cominciata.

Secondo i meteorologi temperature roventi infiammeranno il Paese da nord a sud. L’aumento delle temperature risulterà più marcato sulle basse pianure emiliane e sui settori tirrenici, dove i termometri potranno sfiorare i 35°.

Quindi, tra lunedì 27 e martedì 28 luglio, l’incursione dal Sahara. Gli esperti del sito 3BMeteo parlano di picchi di 36° in Emilia, lungo il corso del Po, nelle aree interne pianeggianti di Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Puglia e Calabria e nelle Isole maggiori.

Nei giorni successivi i valori massimi cresceranno poi ulteriormente fino a toccare i 37-40° specie al Centro-Sud. Con afa a tratti accentuata lungo le coste. Secondo ilMeteo.it, giovedì prossimo, 30 luglio, si potranno toccare i 40 gradi anche in città. La cifra tonda potrebbe arrivare a Firenze, con 38 gradi, a Bologna e in altre 36 in città come “Roma, Bari e Bolzano“.

Dopo le bombe d’acqua di Palermo e Milano, le scorse settimane, arriverà una forte ondata di calore

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy