Esclusiva Velvet

La baita di Monte Gennaro diventa un rifugio e riapre dopo anni: “Da qui un panorama mozzafiato” [ESCLUSIVA]

Lo scorso 18 luglio è avvenuta l’inaugurazione del rifugio montano laddove era un tempo la nota baita di Monte Gennaro. Una struttura incantevole immersa nella natura dove è possibile godere di un panorama mozzafiato e praticare lunghe camminate, percorrendo alcuni tra i più famosi itinerari nel Lazio.

Dal primo di agosto la nuova struttura accoglie i visitatori ed è pronta ad iniziare questa avventura con grande speranza e ottimismo.

Il rifugio montano di Monte Gennaro [Esclusiva]

Ricomincia da qui la storia della baita di Monte Gennaro; dopo uno stop di moltissimi anni l’avete riportata allo splendore…

Quello che oggi è il rifugio è stato chiuso per moltissimi anni; l’intento era quello di riaprirlo e restituirgli la bellezza che merita. La storia inizia negli ’60-’70 con la nascita della struttura alberghiera, della funivia e tutto il complesso che è poi andato fallito. Noi poi lo abbiamo ricomprato, abbiamo bonificato tutto ciò che c’era di vecchio per creare qualcosa di bello; volevamo ricostruire la baita già presente e costituire questo rifugio. Oggi è un rifugio montano, ma è sempre la famosa baita di Monte Gennaro.

Cosa deve aspettarsi chi soggiornerà al rifugio?

Tanta natura; è un rifugio panoramico, quando è tutto sereno e terso vedi fino giù al mare, anche le barchette a vela. Si vedono anche il lago di Bolsena e i sette colli di Roma. Una vista suggestiva. L’altezza di Monte Gennaro è di 1276, noi siamo a 1250; a 30 chilometri da Roma una montagna così alta è peculiare. Durante i weekend, adesso, offriamo un servizio ristorante con la riscoperta di sapori tipici come quelli della carne grigliata e i salumi nostrani. In più, c’è la possibilità di fare dei percorsi a piedi nella natura; itinerari al parco dei Monti Lucretili.

Come si raggiunge il vostro rifugio?

Per raggiungere la vetta si necessita di un proprio fuoristrada, anche una Panda 4×4 a trazione va benissimo. Chi non possiede il mezzo adatto può telefonare e accordarsi con noi per il servizio navetta. Aggiungiamo, inoltre, che in ogni caso l’ingresso va concordato con noi. Per raggiungere il ristorante bisogna poi utilizzare il servizio navetta, la funivia purtroppo è vecchissima, è in disuso. Ma siamo attrezzati e prontissimi per ricominciare.

Back to top button
Privacy