"
NewsSport

“La Juve offre Ronaldo a tutti per liberarsene”, dalla Spagna rivelazione su CR7

Dalla Spagna arrivano dichiarazioni scioccanti sul futuro di Cristiano Ronaldo. Secondo Guillem Balague, biografo di Leo Messi, la Juve avrebbe infatti deciso di liberarsi di CR7. Starebbe cercando una soluzione per il fenomeno portoghese.

Fra Psg e Barcellona

“Il motivo per cui Cristiano Ronaldo è stato accostato al Psg è che il suo procuratore Jorge Mendes ha avuto istruzioni di cercargli una squadra”, ha spiegato il giornalista spagnolo. “E’ stato offerto a tutti, anche al Barcellona”, ha aggiunto Balague. Parole pesanti, che sembrano gettare ombre lunghe sul futuro a Torino di Ronaldo.

Il Real? “Non lo vuole”

“Hanno bussato anche alla porta del Real Madrid, ma i dirigenti dei Blancos non hanno aperto, replicando con un secco ‘no chance'”. “Non so se la Juventus riuscirà a liberarsene facilmente – ha aggiunto Balague -. Chi paga quell’ingaggio?”. Domanda pertinente, viste le cifre in ballo. Ma anche retorica vista l’importanza del calciatore non solo a livello tecnico ma anche mediatico, sottolinea Sport Mediaset.

Pirlo e la rivoluzione della rosa

Dunque sotto con tutte le ipotesi possibili. Dal Psg alle sirene dal Qatar. Con l’arrivo di Pirlo sulla panchina bianconera, la Juve starebbe pensando a una “rivoluzione” per ridurre il monte ingaggi e svecchiare la rosa. E in questo senso, al netto delle dichiarazioni di Agnelli, la posizione di Ronaldo va valutata con grande attenzione. Il portoghese ha ancora due anni di contratto con i bianconeri, ma non si possono escludere colpi di scena.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy