martedì, Settembre 22, 2020

Ultmissimi

Va a ruba la crociera in aereo: il volo per guardare dall’alto le meraviglie dell’Australia

In appena 10 minuti la compagnia di bandiera australiana Qantas ha venduto tutti i posti per un volo davvero speciale. A metà ottobre, infatti,...

Referendum Costituzionale 2020, stravince il Sì: come cambia il Parlamento italiano

Scrutinati nella notte fra ieri 21 e oggi 22 settembre i voti in tutte le 61.622 sezioni italiane per il referendum costituzionale. Secondo i...

Giornata dell’Alzheimer: nuove speranze di cura dalla sperimentazione di un farmaco

Nel mondo la malattia di Alzheimer colpisce circa 40 milioni di persone. Solo in Italia vi sono oltre 1,2 milioni di casi di demenza,...

Coronavirus, contagi in forte crescita in Europa: metà Francia è zona rossa

Con più di 13mila contagi in un solo giorno è scattato in Francia un allarme rosso per la diffusione del Covid a macchia d'olio....

Taranto, case in vendita a 1 euro: “Così ripopoliamo l’Isola Madre”

Case in vendita al prezzo simbolico di 1 euro. Obiettivo: ripopolare l’Isola Madre di Taranto, la città antica costruita su uno scoglio. Lo ha deciso il Comune per gli immobili di 7 edifici municipali nella Città Vecchia, pubblicando un bando sul sito del municipio.

Le schede degli immobili sono allegate al bando. Fino al 20 novembre 2020 imprese, agenzie, società o cittadini hanno tempo per presentare le loro proposte, precisa il Comune in una nota.

L’Isola Madre risale all’antichissimo insediamento sorto sul promontorio della città tra i due mari. Taranto fu fondata nel 706 a. C.. L’Isola Madre tuttavia potrebbe risalire addirittura all’età del bronzo. Già colonia greca più che fiorente, Taranto fu poi conquistata dai romani.

Nel 927, più di un millennio dopo, i Saraceni la distrussero. Ma i Bizantini la ricostruirono qualche decennio dopo, grazie all’imperatore bizantino Niceforo II Foca. Il quale mise al lavoro architetti greci che disegnarono, a difesa del borgo, quei vicoli strettissimi che ancora oggi la caratterizzano. Vicoli che rendono difficile il passaggio a più di una persona per volta.

“Il fascino di Taranto e della sua storia è un potente attrattore”, sottolinea il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, evidenziando già un interesse “proveniente da tutto il mondo”. “Un euro – spiega – è un contributo simbolico per un obiettivo epocale. Quello di ripopolare dopo decenni la Città Vecchia, la nostra Isola Madre”.

Il Comune stilerà una graduatoria delle proposte che potranno avere successo in base a tre parametri principali. Ovvero: ecosostenibilità, destinazione progettuale e contratto di sponsorizzazione. Gli aggiudicatari avranno un anno di tempo per avviare il cantiere”.

Latest Posts

Va a ruba la crociera in aereo: il volo per guardare dall’alto le meraviglie dell’Australia

In appena 10 minuti la compagnia di bandiera australiana Qantas ha venduto tutti i posti per un volo davvero speciale. A metà ottobre, infatti,...

Referendum Costituzionale 2020, stravince il Sì: come cambia il Parlamento italiano

Scrutinati nella notte fra ieri 21 e oggi 22 settembre i voti in tutte le 61.622 sezioni italiane per il referendum costituzionale. Secondo i...

Giornata dell’Alzheimer: nuove speranze di cura dalla sperimentazione di un farmaco

Nel mondo la malattia di Alzheimer colpisce circa 40 milioni di persone. Solo in Italia vi sono oltre 1,2 milioni di casi di demenza,...

Coronavirus, contagi in forte crescita in Europa: metà Francia è zona rossa

Con più di 13mila contagi in un solo giorno è scattato in Francia un allarme rosso per la diffusione del Covid a macchia d'olio....
Ads

Ad