martedì, Settembre 22, 2020

Ultmissimi

Lotta al cancro, è in Italia l’ospedale per la radioterapia superveloce

Una radioterapia più breve e mirata contro il tumore. Grazie a un macchinario unico in Italia, che permette una sorta di "guerra-lampo" alla neoplasia....

Va a ruba la crociera in aereo: il volo per guardare dall’alto le meraviglie dell’Australia

In appena 10 minuti la compagnia di bandiera australiana Qantas ha venduto tutti i posti per un volo davvero speciale. A metà ottobre, infatti,...

Referendum Costituzionale 2020, stravince il Sì: come cambia il Parlamento italiano

Scrutinati nella notte fra ieri 21 e oggi 22 settembre i voti in tutte le 61.622 sezioni italiane per il referendum costituzionale. Secondo i...

Giornata dell’Alzheimer: nuove speranze di cura dalla sperimentazione di un farmaco

Nel mondo la malattia di Alzheimer colpisce circa 40 milioni di persone. Solo in Italia vi sono oltre 1,2 milioni di casi di demenza,...

Barcellona, umiliazione storica per Messi e compagni: il Bayern vince 8-2

Allo stadio Da Luz di Lisbona il Bayern Monaco ha letteralmente annichilito il Barcellona, travolgendolo per 8-2 (4-1) nella partita valida per i quarti di finale della Champions League. Un’umiliazione senza precedenti che, al 99% costerà il posto al tecnico dei blaugrana, Quique Setien. Questa la successione delle reti: nel pt 3′ e 30′ Muller, 7′ Alaba (autorete), 21′ Perisic, 27′ Gnabry; nel st 12′ Suarez, 18′ Kimmich, 37′ Lewandowski, 40′ e 43′ Coutinho.

Tedeschi in semifinale contro la vincente tra City di Guardiola e Lione di Garcia. Altro che le delusioni brucianti di Roma e Liverpool. Quella di del Barcellona contro il Bayern Monaco è stata una débacle storica, un 2-8 che rimarrà nella storia del club e costerà il posto al tecnico Quque Setien. Se sia stata anche la fine di un’epoca, e magari anche della lunga storia d’amore fra Lionel Messi (oggi un fantasma) e i blaugrana (Suning è in agguato) lo dirà solo il tempo.

Intanto a salire sull’otto volante sono stati i bavaresi di Flick, secondo squadra tedesca a raggiungere le semifinali della Champions 2020 dopo il Lipsia. Al Da Luz il Barça è stato letteralmente annichilito, non c’è mai stata partita vista la superiorità di una squadra rispetto all’altra. Un match che nessuno si sarebbe aspettato, un’umiliazione per gli sconfitti che ha ricordato l’1-7 subito dal Brasile nelle semifinali del Mondiale 2014, quello giocato in casa, con i blaugrana in bambola come la Seleçao a Belo Horizonte.

“La verità è che questa è una sconfitta estremamente dolorosa. Abbiamo preso tanti gol, e meritatamente. Loro sono stati terribilmente concreti. Piquè ha detto che dobbiamo vergognarci? Avrà anche ragione, ma non commento, sono qui da nemmeno otto mesi. Siamo tutti molto frustrati, ed è tempo di prendere decisioni sul futuro: ci attende una profonda riflessione interna”. Così l’allenatore del Barcellona Quique Setien.

“Una partita orribile, una sensazione brutta. È una vergogna, non ho parole. Non si può giocare così in Europa, è una cosa che non riesco a spiegare. E’ molto duro e spero che succeda qualcosa”. Dopo le prime dichiarazioni a caldo, Gerard Piquè insiste a chiedere una rivoluzione nel Barcellona, dopo la storica debacle contro un super Bayern Monaco. “Dobbiamo riflettere tutti. Il club ha bisogno di cambiare, non parlo di allenatori o giocatori ma questo club ha bisogno di cambiare a livello strutturale – dice ancora il difensore -. Nessuno è imprescindibile, se devo andarmene io me ne vado. Abbiamo bisogno di forze nuove, fresche, sarò il primo ad andarmene se serve. Dobbiamo riflettere e capire quello che è meglio per il Barça”.

Latest Posts

Lotta al cancro, è in Italia l’ospedale per la radioterapia superveloce

Una radioterapia più breve e mirata contro il tumore. Grazie a un macchinario unico in Italia, che permette una sorta di "guerra-lampo" alla neoplasia....

Va a ruba la crociera in aereo: il volo per guardare dall’alto le meraviglie dell’Australia

In appena 10 minuti la compagnia di bandiera australiana Qantas ha venduto tutti i posti per un volo davvero speciale. A metà ottobre, infatti,...

Referendum Costituzionale 2020, stravince il Sì: come cambia il Parlamento italiano

Scrutinati nella notte fra ieri 21 e oggi 22 settembre i voti in tutte le 61.622 sezioni italiane per il referendum costituzionale. Secondo i...

Giornata dell’Alzheimer: nuove speranze di cura dalla sperimentazione di un farmaco

Nel mondo la malattia di Alzheimer colpisce circa 40 milioni di persone. Solo in Italia vi sono oltre 1,2 milioni di casi di demenza,...
Ads

Ad