"
Coronavirus

Coronavirus, Mihajlovic e Pjanic positivi: Sinisa era in vacanza in Sardegna

Il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic è risultato positivo al Covid. La notizia è giunta a seguito del tampone effettuato al suo rientro a Bologna. Lo rende noto il club rossoblu. Mihajlovic è asintomatico. Pertanto resterà in isolamento per le prossime due settimane, come previsto dal protocollo nazionale.

L’allenatore era rientrato da una vacanza in Sardegna, insieme alla moglie. Ora i medici vogliono sottoporre ai test i giocatori e i collaboratori della prima squadra. Circa un anno fa Sinisa Mihajlovic annunciò di essere affetto da leucemia. Ha subito per questo un trapianto di midollo.

Ma le novità sul coronavirus fra gli sportivi non si fermano qui. Il Barcellona conta un altro positivo al Covid ed è Miralem Pjanic. L’ex giocatore della Juve era in vacanza in Italia e, fa sapere il club blaugrana, aveva qualche piccolo fastidio. Il test ha confermato che il neo acquisto dei catalani ha contratto il virus.

Pjanic sta comunque bene ed è isolato in casa dove dovrà trascorrere le prossime due settimane. Perciò salterà i primi allenamenti del Barça del neo allenatore Koeman che cominceranno il 31 agosto. Dopo la quarantena, Pjanic si unirà al resto dei compagni. Il 30enne bosniaco si è trasferito al Barcellona dopo quattro anni in bianconero.

Due calciatori della Fiorentina, infine, Erick Pulgar e Simone Ghidotti, sono risultati positivi al Covid-19. Lo ha reso noto lo stesso club gigliato a seguito dei test preliminari effettuati ieri pomeriggio. I due atleti sono asintomatici e sono stati posti subito in isolamento, come prevede il Protocollo. Il gruppo viola, intanto, prosegue le attività secondo il programma prestabilito.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy