martedì, Settembre 22, 2020

Ultmissimi

Va a ruba la crociera in aereo: il volo per guardare dall’alto le meraviglie dell’Australia

In appena 10 minuti la compagnia di bandiera australiana Qantas ha venduto tutti i posti per un volo davvero speciale. A metà ottobre, infatti,...

Referendum Costituzionale 2020, stravince il Sì: come cambia il Parlamento italiano

Scrutinati nella notte fra ieri 21 e oggi 22 settembre i voti in tutte le 61.622 sezioni italiane per il referendum costituzionale. Secondo i...

Giornata dell’Alzheimer: nuove speranze di cura dalla sperimentazione di un farmaco

Nel mondo la malattia di Alzheimer colpisce circa 40 milioni di persone. Solo in Italia vi sono oltre 1,2 milioni di casi di demenza,...

Coronavirus, contagi in forte crescita in Europa: metà Francia è zona rossa

Con più di 13mila contagi in un solo giorno è scattato in Francia un allarme rosso per la diffusione del Covid a macchia d'olio....

“Melania voleva bloccare Ivanka”: un libro svela la guerra fra le donne di Trump

Alla Casa Bianca non è facile dormire sonni tranquilli. E il presidente Trump, fra un meeting, un comizio e un incontro internazionale, deve fare i conti con una guerra sotterranea. Quella che sarebbe in corso, fin dal momento della sua elezione nel 2016, tra la figlia Ivanka e la moglie Melania.

Un “cordiale” odio reciproco

Le due donne, stando a quanto scritto nel libro in uscita Melania & Me, di Stephanie Winston Wolkoff, amica di lunga data della First Lady, si detestano profondamente. E sono in continua competizione. In particolare sembra che Ivanka abbia fatto di tutto, negli ultimi anni, per mettere in cattiva luce agli occhi del padre la sua consorte. Con l’obiettivo di isolarla e renderla sempre meno influente sulle scelte della presidenza. Melania dal canto suo considererebbe la figliastra e i suoi alleati come “serpenti”. Anche la First Lady non avrebbe fatto economia di strali verso la rivale.

“Operation Block Ivanka”

La “principessa”, come Melania chiama Ivanka, doveva ricevere uno stop brutale al suo attivismo. Perciò Melania, secondo le rivelazioni di Stephanie Winston Wolkoff, avrebbe varato l’Operation Block Ivanka. L’obiettivo della moglie del presidente era addirittura di estromettere la First Daughter durante il giorno del giuramento di Donald Trump, nel gennaio 2017.

Il presidente in campagna elettorale

In questi giorni, sempre più caldi sul fronte elettorale per Trump, la stampa americana ha diffuso alcuni estratti scottanti del volume Melania and Me: My Years as Confidant, Advisor and Friend to the First Lady. Ma il presidente appare per il momento concentrato sulla campagna elettorale. “L’agenda di Joe Biden è ‘made in China’, la mia è ‘made in Usa'” ha tuonato il 27 agosto davanti a oltre un migliaio di persone. Elettori riuniti sul prato della Casa Bianca, senza rispetto del distanziamento sociale e senza mascherine.

La figlia in pole per la successione

Si trattava del discorso con cui Trump ha formalmente accettato la (scontata) nomination alla Casa Bianca per un secondo mandato, come leader dei repubblicani. A introdurlo è stata la figlia Ivanka. Tramite il suo intervento la First Daughter di fatto si candida a succedere al padre. Si attende la prossima mossa della rivale: la First Lady Melania.

Latest Posts

Va a ruba la crociera in aereo: il volo per guardare dall’alto le meraviglie dell’Australia

In appena 10 minuti la compagnia di bandiera australiana Qantas ha venduto tutti i posti per un volo davvero speciale. A metà ottobre, infatti,...

Referendum Costituzionale 2020, stravince il Sì: come cambia il Parlamento italiano

Scrutinati nella notte fra ieri 21 e oggi 22 settembre i voti in tutte le 61.622 sezioni italiane per il referendum costituzionale. Secondo i...

Giornata dell’Alzheimer: nuove speranze di cura dalla sperimentazione di un farmaco

Nel mondo la malattia di Alzheimer colpisce circa 40 milioni di persone. Solo in Italia vi sono oltre 1,2 milioni di casi di demenza,...

Coronavirus, contagi in forte crescita in Europa: metà Francia è zona rossa

Con più di 13mila contagi in un solo giorno è scattato in Francia un allarme rosso per la diffusione del Covid a macchia d'olio....
Ads

Ad