martedì, Settembre 22, 2020

Ultmissimi

Va a ruba la crociera in aereo: il volo per guardare dall’alto le meraviglie dell’Australia

In appena 10 minuti la compagnia di bandiera australiana Qantas ha venduto tutti i posti per un volo davvero speciale. A metà ottobre, infatti,...

Referendum Costituzionale 2020, stravince il Sì: come cambia il Parlamento italiano

Scrutinati nella notte fra ieri 21 e oggi 22 settembre i voti in tutte le 61.622 sezioni italiane per il referendum costituzionale. Secondo i...

Giornata dell’Alzheimer: nuove speranze di cura dalla sperimentazione di un farmaco

Nel mondo la malattia di Alzheimer colpisce circa 40 milioni di persone. Solo in Italia vi sono oltre 1,2 milioni di casi di demenza,...

Coronavirus, contagi in forte crescita in Europa: metà Francia è zona rossa

Con più di 13mila contagi in un solo giorno è scattato in Francia un allarme rosso per la diffusione del Covid a macchia d'olio....

Nomadland vince il Leone d’Oro a Venezia 77: tutti i premi della kermesse

È Nomadland di Chloé Zhao (USA) a vincere il Leone d’Oro per il Miglior film alla 77esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. È questa la decisione presa dalla giuria della kermesse, che per la prima volta dopo dieci anni decide di premiare una regista. La Zhao è la quinta donna nella storia del concorso – dopo Margarethe Von Trotta (1981), Agnès Varda (1985), Mira Nair (2001) e Sophia Coppola (2010) – ad aggiudicarsi il più importante riconoscimento della Biennale. A uscirne sconfitto è Notturno di Gianfranco Rosi, l’altro grande favorito per la vittoria del più ambito tra i riconoscimenti della kermesse.

Nomadland, vincitore del Leone d’Oro

Nomadland, vincitore del Leone d’Oro per il Miglior film, è stato presentato in anteprima l’11 settembre 2020 contemporaneamente alla 77ª Mostra del Cinema di Venezia e al Toronto International Film Festival. Ad essere raccontata è la storia della sessantenne Fern (Frances McDormand) che, dopo aver perso il marito e il lavoro durante la Grande recessione, decide di abbandonare la sua casa in Nevada per mettersi a bordo del suo furgone e attraversare gli Stati Uniti occidentali. Il suo intento è quello di vivere come una nomade, fuggendo le convenzioni sociali.
Nelle sale cinematografiche statunitensi, il lavoro cinematografico arriverà a partire dal 4 dicembre 2020. Per quanto riguarda la diffusione in Italia, invece, è possibile che i tempi si allunghino.

Mostra del Cinema di Venezia 2020: tutti i vincitori

Non solo il Leone d’Oro a Nomadland di Chloé Zhao. Ecco, di seguito, tutti i vincitori della Mostra del Cinema di Venezia 2020:

  • Premio migliore storia VR immersiva: Sha shi da ming xi di Fan Fan (Cina)
  • Premio migliore esperienza VR immersiva: Finding Pandora di Kiira Benzing (USA)
  • Gran premio della giuria per la migliore opera VR immersiva: The Hangman at Home di Michelle e Uri Kranot (Danimarca, Francia, Canada)
  • Leone del futuro – Premio Venezia Opera Prima: Listen di  Ana Rocha de Sousa (Regno Unito, Portogallo)
  • Premio orizzonti per il miglior cortometraggio: Pietro Castellitto  per il film I Predatori (Italia)
  • Premio orizzonti per il miglior attore: Yahya Mahayni nel film The man who sold his skin di Kaouther Ben Hania (Tunisia, Francia, Germania, Belgio, Svezia)
  • Premio orizzonti per la miglior attrice: Khansa Batma nel film Zanka Contact di Ismaël El Iraki (Francia, Marocco, Belgio)
  • Giuria orizzonti – Premio speciale: Listen di Ana Rocha de Sousa (Regno Unito, Portogallo)
  • Premio orizzonti per la migliore regia: Lav Diaz per il film Lahi, hayop (Genus Pan) (Filippine)
  • Premio Marcello Mastroianni: Rouhollah Zamani nel film Khorshid (Sun Children)di Majid Majidi (Iran)
  • Premio speciale della giuria: Dorogie Tovarischi! (Dear Comrades!) di Andrei Konchalovsky (Russia)
  • Coppa Volpi alla migliore interpretazione maschile: Pierfrancesco Favino nel film Padrenostro di Claudio Noce (Italia)
  • Coppa Volpi alla migliore interpretazione femminile: Vanessa Kirby nel film Pieces of a Woman di Kornél Mundruczó (Canada, Ungheria)
  • Leone d’Argento per la Miglior Regia: Kiyoshi Kurosawa per il film Spy no tsuma (Wife of a spy)  (Giappone)
  • Leone d’Argento Gran Premio della Giuria: Nuevo Orden (New Orden) di Michel Franco (Messico, Francia)
  • Leone d’Oro al miglior film: Nomadland di Chloé Zhao (USA)

Latest Posts

Va a ruba la crociera in aereo: il volo per guardare dall’alto le meraviglie dell’Australia

In appena 10 minuti la compagnia di bandiera australiana Qantas ha venduto tutti i posti per un volo davvero speciale. A metà ottobre, infatti,...

Referendum Costituzionale 2020, stravince il Sì: come cambia il Parlamento italiano

Scrutinati nella notte fra ieri 21 e oggi 22 settembre i voti in tutte le 61.622 sezioni italiane per il referendum costituzionale. Secondo i...

Giornata dell’Alzheimer: nuove speranze di cura dalla sperimentazione di un farmaco

Nel mondo la malattia di Alzheimer colpisce circa 40 milioni di persone. Solo in Italia vi sono oltre 1,2 milioni di casi di demenza,...

Coronavirus, contagi in forte crescita in Europa: metà Francia è zona rossa

Con più di 13mila contagi in un solo giorno è scattato in Francia un allarme rosso per la diffusione del Covid a macchia d'olio....
Ads

Ad