Roma Fiumicino, aeroporto “Cinque stelle” contro il Covid

Chi lo avrebbe detto qualche settimana fa? Eppure è l’Italia, e in particolare lo scalo di Roma Fiumicino, ad avere ottenuto la certificazione Skytrax Covid-19. Tradotto: l’aeroporto di Fiumicino è il primo al mondo a ricevere le 5 stelle per le misure di controllo e di sicurezza contro il coronavirus.

Sanificazioni automatiche

Skytrax è un’organizzazione britannica di valutazione delle compagnie aeree e degli aeroporti in tutto il mondo. L’esame su Fiumicino – il Leonardo da Vinci di Adr-Aeroporti di Roma – ha riguardato numerose superfici dell’infrastruttura. Vale a dire: sedute, ascensori e scale mobili. Gli analisti di Skytrax hanno apprezzato in modo particolare le sanificazioni automatiche UV clean touch delle scale mobili e degli ascensori. Così come per il monitoraggio della temperatura corporea.

Misurazione iperveloce della febbre

Quest’ultima avviene in meno di 2 secondi grazie all’installazione di circa 100 termoscanner di ultima generazione. Questo importante riconoscimento si aggiunge alla Biosafety trust certification di Rina e all’Airport health accreditation di Aci, l’associazione internazionale che rappresenta più di 1.900 aeroporti nel mondo. Secondo quanto riporta Missionline.it, Edward Plaisted amministratore delegato di Skytrax, conferma che “lo scalo di Fiumicino è il primo aeroporto al mondo a ricevere il Covid-19 5-Star airport rating”.

Mega drive in per tamponi rapidi

Ma non basta. I passeggeri sono invitati a partecipare al programma fedeltà Smart traveller tramite l’app omonima con download gratuito su Apple store e Google play. Le nuove iscrizioni riceveranno un benvenuto di 100 punti bonus. Ed è attivo al parcheggio “Lunga sosta” il più grande drive in della Regione Lazio per eseguire i tamponi rapidi anti Covid-19. Come il presidio sanitario in funzione dal 16 agosto al Terminal 3 Arrivi, anche questa struttura è stata realizzata a tempo di record grazie alla collaborazione tra Regione Lazio, Usmaf (Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera), Istituto Spallanzani, Croce Rossa Italiana e Adr. Sono 6 i check point per il prelievo dei campioni per accogliere fino a 130 autovetture.

 

Exit mobile version