"
MondoNews

Tasmania, la tragedia delle balene: ne sono morte 380 spiaggiate in una baia

Nonostante un grande sforzo per salvarle, sono morte già 380 balene spiaggiate da giorni in Tasmania, la grande isola al largo della costa meridionale dell’Australia. Lo hanno reso noto i soccorritori, impegnati per cercare di liberare i circa 460 cetacei arenati.

In salvo alcune decine di esemplari

“La buona notizia è che ne abbiamo salvate 50, mentre altre 30 sono vive ma ancora arenate“, ha detto Nic Deka, responsabile del servizio di parchi e fauna della Tasmania. Le autorità si erano già occupate di salvare le balene sopravvissute tra le 270 trovate nei giorni scorsi su una spiaggia e due banchi di sabbia vicino alla remota città costiera di Strahan. Ma altre 200 sono state avvistate nelle ultime ore.

“Impegno senza tregua”

Continueremo a lavorare per liberare quanti più animali possibile – ha detto ancora Deka -. Continueremo a lavorare finché ci saranno animali vivi”. Si tratta del più grande spiaggiamento di massa di cetacei mai registrato nel Paese australe.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy