MondoNews

ULTIM’ORA – Parigi, attacco a colpi di coltello vicino all’ex sede di Charlie Hebdo

Ore 14:44 – Sono quattro le persone accoltellate da un attentatore, due delle quali sarebbero in gravi condizioni. Due dei feriti sono impiegati dell’agenzia di stampa Première Ligne, di cui “una grave”. Lo ha detto un giornalista della stessa agenzia di stampa, Paul Moreira, intervistato al telefono da BFM-TV. Secondo Moreira tra i due feriti ci sarebbe dunque una donna. Entrambi non sarebbero comunque in pericolo di vita. “È agghiacciante, non avevamo ricevuto minacce”, aggiunge Moreira. I giornalisti di Première ligne furono i primi a diffondere, dopo l’attentato a Charlie Hebdo il 7 gennaio 2015, le immagini dei due killer, i fratelli Kouachi, in fuga dopo la strage.

Ore 13:17 – Secondo quanto si legge sul sito internet di radio Europe 1, un sospetto è stato “fermato nella zona vicina a Place de la Bastille con numerose macchie di sangue addosso”. L’attacco di questa mattina 25 settembre è stato perpetrato in Rue Nicolas-Appert, proprio dinanzi alla vecchia sede del giornale satirico Charlie Hebdo, teatro dell’atroce attentato del 7 gennaio 2015. Quel giorno 12 persone vennero trucidate e 11 ferite sotto i colpi dei fratelli Kouachi.

Ore 13:04 – Sarebbero 4 le persone accoltellate a Parigi – presso la vecchia sede del giornale Charlie Hebdo, dove accadde una strage nel 2015 – in quello che il premier Jean Castex ha confermato essere un attentato. Secondo le prime informazioni tre, forse quattro persone, tra le quali una donna, sarebbero state accoltellate. Un testimone ha raccontato a BFMTV: “Ho sentito delle grida, mi sono affacciato alla finestra e ho visto una giovane donna con una ferita alla testa e del sangue sul viso, era nel panico. Veniva dal palazzo della vecchia sede di Charlie Hebdo”. Gli autori dell’attacco, 2 persone, sono in fuga. L’intero quartiere attorno a Boulevard Richard Lenoir, vicino alla Bastiglia, è transennato.

 

È in corso a Parigi un intervento delle forze dell’ordine per quello che sembra un tentativo di attentato non lontano dalla Bastiglia.

Un tweet della polizia invita gli abitanti a tenersi lontani dalla zona di Boulevard Richard Lenoir, non lontano dalla ex sede del giornale Charlie Hebdo. secondo le prime informazioni tre persone sarebbero state ferite a colpi di coltello.

 

Domenico Coviello

Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione Internet de “La Nazione”, “Il Giorno” e “Il Resto del Carlino”, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni, sempre su Internet, all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a “City”, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli – Corriere della Sera. Un passaggio alla “Gazzetta dello Sport” a Roma, e al desk del “Corriere Fiorentino”, il dorso toscano del “Corriere della Sera”, poi di nuovo su Internet per il sito di news “FirenzePost”. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma, e da qui l’approdo a “Velvet Mag”. Ha collaborato a “Vanity Fair”.

Correlati

Lascia un commento

Back to top button