FoodStyle

Voglia di pasta: 4 ricette autunnali per cucinarla con gli ortaggi di fine estate

Pasta: la più amata dagli italiani e non solo! A fine estate, con le temperature che si abbassano torna ad essere la prima in classifica come piatto. Se per l’estate la pasta l’avevamo accantonata un pò, al fine di seguire un regime alimentare meno calorico, ecco che ora torna a regnare sulle tavole. Pranzo e cena un bel piatto di pasta per stare in casa ci sta benissimo!

L’autunno è arrivato e con i primi freddini, la voglia di stare in casa con un bel piatto di pasta ci sta tutta. La pasta aiuta a tenere l’umore alto, a darci l’apporto giusto di zuccheri che servono al cervello per lavorare e poi delizia il palato ed è sana e veloce.

In questo periodo per fortuna abbiamo ancora le verdure e gli ortaggi estivi. Possiamo sfruttarli nei nostri piatti per sbizzarrirci con il colore dei peperoni, delle melanzane, del basilico e delle zucchine. La proposta di quattro piatti succulenti a base di pasta che hanno ancora il sapore dell’estate e non ci fanno rimpiangere di restare a casa!

Rigatoni ai peperoni

Il rosso dei peperoni rende questo piatto vivace e intenso, come il suo sapore deciso e succulento abbinato al pecorino. Si accompagna benissimo con un secondo di carne e vino rosso.

Ingredienti: 500 pasta ,4 peperoni rossi, capperi, pan grattato, olio basilico, aglio e pecorino.

Esecuzione: friggete in una padella i peperoni tagliati a quadratini con olio aglio e capperi. Aggiungete a fine cottura basilico e una spolverata di pan grattato e sale. Scolate la pasta ben al dente e ripassatela nella padella dei peperoni aggiungendo un pò di acqua di cottura e una manciata di pecorino.

Linguine alle zucchine

Un piatto della costiera amalfitana, dal sapore delicato, si sposa benissimo sia con un secondo di carne che di pesce. Dolce e profumato si abbina con vino bianco e rosé anche con le bollicine. Ingredienti: 5 zucchine verdi, basilico, aglio, olio e parmigiano e provolone del Monaco, 500 gr linguine.

Esecuzione: tagliate a rondelle le zucchine, lasciatele asciugare e poi friggetele in abbondante olio, scolatele e fatele raffreddare. In una padella mettere a friggere un filo di olio con aglio e ripassare le zucchine con il parmigiano e poco sale. Scolare le linguine ripassarle nella padella con le zucchine e provolone del monaco, aggiungere un pó di acqua di cottura per creare una cremina con lo sciogliersi del formaggio, aggiungere basilico.

 

Farfalle al pesto di basilico

Sul pesto di basilico ci sono varie leggende e versioni, io vi propongo una ricetta semplice ma tradizionale, attenzione alla scelta del basilico, ci vuole in foglia grande e molto profumata, fortunati se trovate la qualità “ vasinicola” a foglia rugosa. É un piatto particolare molto intenso e profumato.

 Ingredienti: aglio, pinoli, basilico, parmigiano, olio e noci. Preparazione: in un frullatore mettete le foglie di basilico lavate e tamponate (quindi non bagnate) e lasciatele frullare con olio. A crema di basilico avvenuta aggiungete i pinoli, aglio e noci, parmigiano e un pizzico di sale. Bollite le farfalle fatele ben colare dell’acqua e aggiungetele al pesto in una scodella amalgamate e servire in tavola velocemente. Un segreto: la pasta cuocetela in acqua con una patata e pochi fagiolini, serviranno a dare più corposità al piatto.

Penne alle melanzane

La melanzana lunga siciliana è proprio la regina dell’estate, cercate di trovarle piccole e lunghe. Il loro sapore intenso vi riporterà ai pensieri estivi di vacanza. Questo piatto accompagnatelo al pane, una scarpetta a fine pasta resta la golosità. Un buon vino sia bianco che rosso annaffierà benissimo il sapore intenso e deciso di questo ortaggio. Ingredienti: 5 melanzane lunghe, parmigiano, pomodorini datterino, basilico, olio, aglio e provola affumicata, 500gr di penne rigate.

Procedimento: tagliare a cubetti le melanzane, lavatele in acqua e sale così perderanno un pò dell’amaro. Tamponatele in un canovaccio e mettetele ad asciugare in un vassoio per circa 2 ore. Friggetele in abbondante olio, lasciatele riposare in un colapasta per tutto il tempo della preparazione del sugo. In una padella preparate olio e aglio e adagiate i pomodorini datterini, lasciateli cuocere con basilico fino a quando saranno cotti completamente, aiutatevi schiacciandoli un pochino con la forchetta. A fine cottura aggiungete le melanzane e fatele cuocere insieme, così da permettere di amalgamarsi. Scolate la pasta, girate le vostre penne rigate affinché tutto il sugo entri bene nella loro cavità. Unire la provola alla pasta e attendere che inizi con il calore a filare e poi spolverare con parmigiano. Suggerimento: servite a tavola già impiattato per evitare che il filare della provola sporchi i bordi de piatto!

Buon appetito io vado subito in cucina e mi metto all’opera per questa settimana!

 

 

Correlati

Lascia un commento

Back to top button