"
News

Maltempo, allerta meteo in 13 regioni: “Piogge e venti molti forti”

Nuova allerta gialla per il maltempo in 13 regioni su 20. Ecco l’elenco. Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto. Sono previsti piogge e venti molto forti, in particolare su Nord e Centro.

Nove morti in Liguria

Sale intanto il bilancio delle vittime causate dal maltempo in Liguria. Sono 9 i cadaveri recuperati. Nel fine settimana passato la regione, così come il basso Piemonte, è stata devastata da nubifragi e alluvioni. Un altro cadavere, il nono da domenica scorsa, è stato recuperato sulla spiaggia nei pressi della vecchia stazione ferroviaria di Sanremo, sul lungomare Italo Calvino. Sul posto sono intervenuti la guardia costiera con i vigili del fuoco.  In mattinata ne era è stato trovato un altro, nei pressi del Living Garden, poco lontano da quello recuperato nel pomeriggio. L’ottava vittima è un uomo.

Piemonte, chiesti i danni insieme alla Francia

I danni del maltempo che ha colpito il Piemonte nel fine settimana si aggirano sul miliardo di euro. Lo afferma su Facebook il presidente della Regione, Alberto Cirio. “Ho appena avuto conferma dal Dipartimento di Protezione Civile – aveva scritto il 6 ottobre – che insieme alla Liguria e alle Regioni francesi colpite abbiamo chiesto l’attivazione del Fondo di Solidarietà Europeo”. L’annuncio riguarda la ricerca delle risorse necessarie per la ricostruzione dopo l’ondata di maltempo del fine settimana. “Per il ripristino dei danni alluvionali – ha detto – Cirio ho chiesto al Governo un miliardo di euro. E’ una somma grande, ma il bilancio avrebbe potuto essere anche peggiore se i sindaci non fossero intervenuti con tempestività. Sulle risorse – ha sottolineato – sono fiducioso, perché ho avuto la telefonata del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che mi ha detto che lo Stato c’è”.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy